La proposta di Tremaglia (FdI): "Presidio fisso di forze dell'ordine in piazzale Alpini" - BergamoNews
Bergamo

La proposta di Tremaglia (FdI): “Presidio fisso di forze dell’ordine in piazzale Alpini”

Secondo il capogruppo di Fratelli d'Italia si potrebbe ospitare dentro l'Urban Center

Un presidio fisso di forze dell’ordine “da ospitare dentro all’Urban Center, dove Gori vorrebbe mettere l’informagiovani. Affacciato sulla piazza, illuminato e ben visibile anche la sera. Un luogo dove i cittadini sappiano che c’è sempre qualcuno che vigila e al quale ci si può rivolgere, così da aumentare la percezione di sicurezza di chi vive e attraversa la piazza”. È la proposta lanciata da Andrea Tremaglia, capogruppo Fratelli d’Italia a Bergamo.

Secondo Palafrizzoni, piazzale Alpini mira a diventare una vera e propria piazza da vivere e frequentare. Tra le novità contenute nel progetto vi è l’installazione di una nuova pavimentazione e la creazione di un camminamento diagonale che dividerà la piazza in due, collegando il lato di Via Angelo Maj con il nuovo ingresso dell’Urban Center. Il nuovo spazio potrà ospitare mercatini e fiere, ma anche eventi sportivi e culturali.

“Per risolvere il problema di piazzale degli Alpini la Giunta Gori ha approvato un progetto che prevede la rimozione di piante, vasche, aiuole e la posa di una nuova pavimentazione in calcestruzzo che sarebbe pensata per invogliare i cittadini ad attraversare la piazza – attacca Tremaglia -. Inoltre, il lunedì ospiterà parte dei banchi del mercato della Malpensata”.

Secondo l’esponente del centrodestra cittadino “le piante che non vengono abbattute, ma solo trasferite, a parere degli esperti molto probabilmente non potranno sopravvivere. La rimozione di ombra, verde e acqua renderà la piazza invivibile nei mesi caldi. Il tutto ironicamente accompagnato dall’annuncio di una lista ambientalista a sostegno di Gori. Inoltre, pensiamo che se oggi i bergamaschi hanno paura di attraversare piazzale degli Alpini non sia per la pavimentazione, le piante o le vasche, ma perché la piazza è un luogo di spaccio, di risse e degrado. Tutto questo non si risolve spostandoci il mercato – conclude Tremaglia – altrimenti la Malpensata sarebbe il quartiere più sicuro della città”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it