Quantcast
Energia sostenibile: aperta al pubblico la centrale idroelettirca di Campignano - BergamoNews
Parre

Energia sostenibile: aperta al pubblico la centrale idroelettirca di Campignano fotogallery

Presenti anche alcune autorità locali in rappresentanza dei comuni della zona

La centrale idroelettrica Geogreen di Campignano, a Parre, ha aperto le sue porte ai visitatori nella giornata di venerdì 22 marzo in occasione della giornata mondiale dell’acqua.

La mattinata è stata riservata alla visita dei ragazzi dell’Istituto Superiore Valle Seriana di Gazzaniga: una sessantina di studenti ha avuto così l’opportunità di vedere il funzionamento di una centrale idroelettrica e della relativa opera di presa sulla sponda sinistra del fiume Serio. Nel pomeriggio spazio per le visite aperte al pubblico.

Una giornata articolata in visite guidate e approfondimenti sul tema della sostenibilità che ha visto tra i presenti anche alcune autorità locali in rappresentanza dei comuni della zona e dei vari enti territoriali.

“L’acqua è un bene prezioso – esordisce con queste parole Maurizio Radici -. Geogreen produce energia rinnovabile nel massimo rispetto ambientale. Siamo orgogliosi che questa energia prodotta venga poi utilizzata anche nelle nostre fabbriche vicine, come la Radici Yarn di Villa d’Ogna”.

La centrale di Campignano risale agli anni quaranta ed è entrata in funzione nel 1949; è situata nel comune di Parre e sfrutta l’acqua del fiume Serio nel comune di Villa d’Ogna. L’impianto è stato acquisito dalla famiglia Radici verso la fine degli anni ottanta che ha man mano apportato miglioramenti tecnologici al sito.

L’unità idroelettrica è costituita da una turbina Kaplan ad asse verticale, con potenza installata di 1.560 kw e una produzione media di 8 milioni l’anno, che equivale al consumo di oltre 3.000 famiglie e permette di evitare 4.600 tonnellate di CO2.

“Oggi oltre ad essere il compleanno dell’acqua – spiega Massimo De Petro, consigliere delegato del gruppo Geogreen – è anche il compleanno di tutti noi che siamo formati per il 70% di acqua. La centrale è integrata in modo armonioso con il territorio circostante e contribuisce allo sviluppo sostenibile locale mettendo a disposizione energia verde per le vicine realtà produttive, in particolare per RadiciGroup. Operiamo in pieno rispetto per l’ambiente e organizziamo spesso visite d’istruzione per le scuole del territorio con l’obiettivo di trasferire ai ragazzi il nostro impegno per la corretta conservazione e gestione dell’acqua. Siamo sempre alla ricerca di nuove iniziative in ambito idroelettrico che possano soddisfare ancora di più le esigenze di energia rinnovabile di RadiciGroup e di tutti i nostri clienti”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Generico maggio 2020
La generosità
Pigna dona 200 kit scuola ai bambini della Pediatria di Busto Arsizio
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI