BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Questura di Bergamo: Girolamo Fabiano lascia, arriva Maurizio Auriemma

Il nuovo questore arriva da Agrigento

Si chiama Maurizio Auriemma, classe 1959, nato a Firenze ma campano d’origine (Somma Vesuviana), laureato a Napoli in Giurisprudenza. È il nuovo questore di Bergamo.

Sostituisce Girolamo Fabiano, 62 anni, pugliese, arrivato in via Noli nell’aprile del 2015 dopo l’esperienza di Sondrio.

La decisione, repentina, era nell’aria ma sorprende un po’ per i tempi. Il nuovo questore inizierà a lavorare già dalla prossima settimana.

Auriemma arriva da Agrigento, dopo aver diretto il III Reparto Mobile della Polizia di Stato di Milano, ha avuto la responsabilità della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell’immigrazione, ed è stato delegato quale componente delle Commissioni provinciali di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo e sulle sostanze tossiche e presidente della Commissione tecnica provinciale esplosivi e sostanze infiammabili.

Ha avuto anche l’abilitazione all’esercizio per la fabbricazione e vendita di armi. Da ottobre 2014 a febbraio 2015 è stato anche direttore a scavalco del Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena, a Trento.

Lo stesso dirigente, entrato nella Polizia di Stato nel maggio del 1985, come vice commissario ha prestato servizio in Liguria (Questure di Genova e La Spezia, Criminalpol Liguria e VI Reparto Mobile di Genova), in Calabria (Commissariato di P.S. di Palmi, quale Dirigente) e in Lombardia (Dirigente III Reparto Mobile di Milano).

Ha avuto la responsabilità dell’attività logistica della Polizia di Stato in occasione del vertice G8 del 2001, delle Olimpiadi Invernali Torino 2006 e da ultimo ha seguito e coordinato i servizi di ordine e sicurezza pubblica nella Provincia Autonoma di Trento.

 

(Foto www.scrivolibero.it)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.