BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il semaforo di Colzate sarà sostituito: centralina più moderna

Molte le richieste e le proteste giunte dal territorio della Valle Seriana da parte di cittadini esasperati per le lunghe code che si formavano sulla ex strada statale 671 a causa di un impianto semaforico ormai datato

Più informazioni su

Il semaforo di Colzate sarà sostituito con una centralina di tipo evoluto per l’alimentazione a led e per la semaforizzazione di due accessi privati nell’area di intersezione con la provinciale.

“Nel mesi scorsi – spiega Alberto Ongaro, consigliere provinciale della Lega Nord – erano state molte le richieste e le proteste giunte dal territorio della Valle Seriana da parte di cittadini esasperati per le lunghe code automobilistiche che si formavano sulla ex strada statale 671 a causa di un impianto semaforico ormai datato.”.

Nel mese di gennaio Ongaro aveva presentato un’interrogazione in Provincia chiedendo di mettere in sicurezza il semaforo per porre così fine ai continui rallentamenti e disagi causati ai pendolari della Valle Seriana e ai cittadini di Colzate e Casnigo.

Martedì 19 marzo è stata ufficializzata la risposta da parte della Provincia e Ongaro esprime soddisfazione: “Il problema del semaforo di Colzate si avvia verso una soluzione. In seguito alle mie sollecitazioni, l’amministrazione provinciale ha previsto un intervento di manutenzione straordinaria per sostituire il semaforo con una centralina di tipo evoluto per l’alimentazione a led e per la semaforizzazione di due accessi privati nell’area di intersezione con la provinciale. Inoltre, mediante apposite spire nell’asfalto, sarà possibile rilevare il traffico veicolare di via Roma in modo da tarare automaticamente lo scatto del rosso e del verde. L’intervento di manutenzione prevede anche degli appositi telecomandi che saranno dati in dotazione agli autobus di linea provenienti da via Roma e la regolazione dell’attraversamento pedonale”.

Il costo totale dell’opera ammonta a 33.000 euro: “I fondi sono già disponibili – conclude Ongaro –, ma trattandosi di una spesa in conto capitale potrà essere effettuata solo dopo l’approvazione del bilancio prevista per la primavera. Grazie all’interessamento della Lega bergamasca si mette così la parola fine ad una situazione di disagio che ha tanto gravato sulla capacità di sopportazione dei cittadini”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.