BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Bergamo, la giornata dell’arte fatta dai giovani per i giovani

Lo Spazio Polaresco diventerà un museo a cielo aperto dove gli studenti degli istituti superiori di Bergamo e provincia potranno esporre le proprie opere inedite

Sabato 6 aprile: sarà questa la data dell’edizione 2019 della giornata dell’arte, tradizionale iniziativa organizzata dalla delegazione cultura dalla Consulta Provinciale studentesca.

Come già da qualche tempo accade, la cornice entro cui quest’iniziativa s’inserirà sarà quella dello Spazio Polaresco, che per un pomeriggio si tramuterà in un museo a cielo aperto dove gli studenti degli istituti superiori di Bergamo e provincia potranno esporre le proprie opere inedite.

Il fil rouge che quest’anno dovrà essere seguito sarà “Esprimi la tua arte”: un tema libero, scelto per ovviare a una difficoltà di espressione emersa lo scorso anno e legata a un tema “limitante” per ciò che riguarda la creatività. Allo stesso tempo, però, anche un’opportunità per dar forma al significato che ciascuno vede all’interno della parola ‘arte’: disegni, dipinti, opere, sculture, ma anche fotografie, video, poesie, canzoni…

Giornata dell'arte

I concorrenti avranno inoltre la possibilità di esibire le proprie opere all’interno dello stand della delegazione cultura in occasione del Festival degli studenti dell’8 giugno, evento che la Consulta Provinciale studentesca sta organizzando in questi mesi.

Sempre il 6 aprile – in concomitanza con la mostra – avrà anche luogo un contest di street art e graffiti: i concorrenti – che avranno a disposizione tre ore per la realizzazione del progetto – dovranno dar vita ad un’opera seguendo il tema della “guerrilla art”, movimento artistico nato probabilmente attorno al 1970 che offre spunti di riflessione riguardo tematiche sociali e popolari (Bansky ne è un celebre esempio).

Quanto realizzato sarà valutato in loco dagli studenti visitatori e i vincitori – se vorranno – potranno far entrare le proprie opere all’interno delle scuole, per stimolare alla riflessione e al tempo stesso “provocare” un maggior numero di coetanei.

“La giornata dell’arte – spiega Alice Angeloni della Consulta studentesca – è una giornata dedicata a tutti quegli studenti che hanno voglia di mettersi in gioco in ambito artistico. In Consulta abbiamo cercato di creare una giornata di convivialità, d’incontro, di confronto e di scambio, oltre che ovviamente di cultura. Siamo tutti ragazzi ed è per i ragazzi che operiamo: organizziamo eventi ed iniziative che anche noi vorremmo vivere”.

Qui il bando ufficiale della giornata dell’arte

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.