Dopo 4 mesi riapre la provinciale a Vilminore, chiusa per frana - BergamoNews
Lunedì 25 marzo

Dopo 4 mesi riapre la provinciale a Vilminore, chiusa per frana

A senso unico alternato

Riapre a senso unico alternato la strada provinciale 58 a Vilminore, in Val di Scalve. La strada era rimasta chiusa al traffico da fine ottobre 2018 a causa della consistente frana scesa in seguito alla forte ondata di maltempo e piogge che aveva colpito l’intera Bergamasca.

A distanza di qualche mese, lunedì 25 marzo alle 10 la strada sarà finalmente riaperta al traffico.

“Sarà un’apertura a senso unico alternato – spiega Pietro Orrù, sindaco di Vilminore -; vi aspettiamo tutti sul posto per una solenne benedizione del nuovo tratto”.

In questi quattro mesi e mezzo di chiusura i lavori per riaprire il prima possibile sono proseguiti senza sosta e non mancano i ringraziamenti da parte del primo cittadino del paese: “Un grandissimo grazie a tutti, soprattutto al Presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli che ha subito preso a cuore la nostra situazione di disagio; un ringraziamento va anche all’impresa esecutrice che ha lavorato veramente senza un attimo di sosta”.

leggi anche
  • Val di scalve
    Frana a Vilminore, il sindaco lancia la protesta: “Manifestiamo il nostro disagio”
    frana a Vilminore
  • Domenica
    “Uno smottamento annunciato a Vilminore”: si indaga per frana colposa
    frana a Vilminore
  • I danni del maltempo
    Vilminore, crolla un pezzo di strada e chiudono le scuole
    frana a Vilminore
  • La replica
    Provinciale 58, l’imprenditore al Presidente Gafforelli: “Speravo in una risposta più propositiva”
    Lavori Vilminore
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it