BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I giovani talenti di UBI Banca fanno scuola alla Bergamonews Academy

Manuel Bignotti e Sofia Dal Checco rappresentano i volti dell’efficacia degli interventi di sviluppo e formazione fatti dalla banca negli ultimi anni

Più informazioni su

Da sempre accanto alle famiglie e alle aziende bergamasche, presente in prima linea negli investimenti tecnologici e digitali, UBI Banca è una tra le principali realtà bancarie a livello nazionale. In un paese in cui i giovani volgono lo sguardo verso un mercato del lavoro sempre più competitivo, UBI Banca ha scelto di investire in percorsi di formazione dedicati alla valorizzazione di giovani talenti e di allenarli alle competenze chiave del futuro, per renderli professionisti aperti al cambiamento, protagonisti delle trasformazioni in atto nella moderna economia e capaci di affrontare le crescenti sfide dell’innovazione tecnologica nel campo bancario.

Da qui ha preso vita UBI Next, il programma di sviluppo del talento che, proseguendo quanto già fatto nel 2014, investe in percorsi formativi e professionali mirati e accelerati. Ciò che caratterizza questo tipo di percorso è l’attenzione che UBI pone nella costruzione dei singoli interventi che prevedono esperienze interfunzionali, la partecipazione a progettualità rilevanti e a osservatori esterni.

Proprio a testimonianza di queste iniziative, abbiamo incontrato Manuel Bignotti e Sofia Dal Checco che rappresentano i volti dell’efficacia di questi interventi di sviluppo e formazione.

Manuel Bignotti ha partecipato al progetto di “sviluppo talenti” iniziato nel 2014 e grazie al percorso intrapreso ha assunto a 38 anni un ruolo chiave della rete commerciale, quale Direttore Territoriale Umbria, gestendo oltre 220 persone, 28 Filiali, 4 mini sportelli e 1 Centro Imprese. Originario del bresciano, Bignotti ha colto con slancio la possibilità di affinare le proprie capacità professionali partecipando alle diverse attività formative proposte, tra le quali un Master in Gestione delle Società Bancarie presso il Politecnico di Milano, oltre a maturare esperienze sia di Rete che di strutture centrali.

A favore dello scardinamento dei pregiudizi che vogliono “la banca” come sistema rigido e immobile all’esperienza umana, la carriera di Manuel Bignotti diventa un esempio di come esperienza lavorativa e ampliamento dei confini personali possano procedere alimentandosi a vicenda: “Il percorso iniziato 5 anni fa aveva come presupposto, condiviso da tutti, la mobilità geografica – spiega Bignotti – e il valore, l’arricchimento che si ha nel lavorare e nel confrontarsi con territori diversi è impagabile”.

Partecipare al progetto è stato sicuramente di impatto in termini di impegno lavorativo, “Ma quello che realmente si crea – continua Bignotti nel delineare il processo di crescita all’interno dei percorsi UBI – è un interscambio continuo, in cui le varie prove in cui mi sono sperimentato, alcune particolarmente complicate, hanno contribuito ad ampliare vedute, conoscenze e valori”. Tuttavia la pedina che muove le mosse vincenti è una sola: “Essere sé stessi – conclude Bignotti creando un file rouge tra la sua esperienza lavorativa e UBI Banca, questo è davvero il fattore determinante. All’interno di un percorso che si snoda in numerosi step, in cui si è immersi in situazioni diverse, bisogna indubbiamente fare forza sulle proprie qualità e sulle aree di miglioramento. Alla fine del percorso ci si rende conto di quanto sia fondamentale anche affidarsi all’azienda, in quanto ha la capacità di individuare e favorire il cammino di una risorsa nella migliore prospettiva possibile”.

Sofia Dal Checco, 29 anni, ha invece appena iniziato il proprio percorso entrando nel programma UBI Next a fine 2018, dopo aver superato con esito positivo le sfidanti prove di selezione, che prevedevano business game, test attitudinali comportamentali e prove in aula. Alle soglie della nuova esperienza che la attende, Sofia è pronta ad immergersi in un programma di crescita completo.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.