BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Vicini di casa” di Thomas Berger, un piccolo gioiello di black humour

Un romanzo in crescendo che tiene il lettore sulle spine fino all’ultima pagina, divertito e frastornato dalle stesse fantasie paranoiche del protagonista, quello che la libreria "Punto a capo libri" di via Colleoni, 17/b a Bergamo Alta ci propone per questa settimana. Federica stila per noi anche la classifica dei libri più venduti della settimana.

Un romanzo in crescendo che tiene il lettore sulle spine fino all’ultima pagina, divertito e frastornato dalle stesse fantasie paranoiche del protagonista, quello che la libreria “Punto a capo libri” di via Colleoni, 17/b a Bergamo Alta ci propone per questa settimana. Federica stila per noi anche la classifica dei libri più venduti della settimana.

Vicini di casa di Thomas Berger, edizioni SUR

LIBRI

Questo romanzo «divertentissimo e misterioso», come lo ha definito il New York Times, si svolge tra le case di un sobborgo residenziale americano, popolato da vite sonnecchianti e avvolte in un manto borghese di stabilità. Earl Keese, un uomo di mezza età anonimo e sovrappeso, vive qui con la moglie Enid; sono felicemente soli, perché da qualche tempo la loro figlia ventenne, Elaine, si è trasferita al college. Quando nel vicinato trasloca una giovane coppia, Harry e Ramona, la routine di Keese viene improvvisamente sconvolta: Harry è un omone all’apparenza bonario che nasconde però un lato aggressivo e calcolatore, mentre Ramona, sensuale e sicura di sé, inizia da subito a provocare Keese. Semplici eccentrici o abili impostori? Enid nonostante tutto sembra subire il carisma dei vicini, gettando ulteriormente in crisi il marito. I quattro diventano protagonisti di una rocambolesca guerriglia di piccole violenze reciproche, sotterfugi, manipolazioni e trucchetti. Incapace di distinguere tra alleati e nemici, tra realtà e allucinazione, Keese dovrà fare appello a tutte le sue risorse per non perdere la sanità mentale e resistere all’assalto dei nuovi arrivati.
Vicini di casa, qui tradotto per la prima volta in italiano, è un piccolo gioiello di black humour: un romanzo in crescendo che tiene il lettore sulle spine fino all’ultima pagina, divertito e frastornato dalle stesse fantasie paranoiche del protagonista.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.