BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Disastro aereo in Etiopia: “Prima dello schianto il Boeing andava troppo veloce”

Una fonte citata dall'agenzia Reuters avrebbe ascoltato la registrazione del traffico aereo nei minuti antecedenti la tragedia: il pilota avrebbe chiesto di poter prendere rapidamente quota, poi i problemi e la richiesta di tornare alla base.

Più informazioni su

Prima di chiedere alla torre di controllo di poter prendere quota e di poter rientrare in aeroporto, il Boeing 737 Max 8 dell’Ethiopian Airlines che si è schiantato al suolo poco dopo il decollo procedeva a una velocità insolitamente elevata: è quanto riporta l’agenzia Reuters, citando una fonte anonima che avrebbe ascoltato la registrazione del controllo del traffico aereo nei minuti antecedenti la tragedia. 

Secondo il testimone, il pilota, prima ancora di segnalare i problemi, avrebbe chiesto con voce nervosa il permesso di salire velocemente a 14mila piedi (4.200 metri) a causa di una difficoltà di controllo dell’aereo: poco dopo il velivolo avrebbe iniziato la manovra di rientro all’aeroporto di Addis Abeba, sparendo dai radar.

Nel frattempo le scatole nere del volo 302 sono state inviate a Parigi per essere analizzate: gli inquirenti vogliono capire se e quali analogie ci siano con l’incidente di fine ottobre in Indonesia, quando un altro B737 Max 8 si era inabissato in mare poco dopo il decollo.

Nel frattempo le autorità di aviazione civile hanno sospeso i voli di quello specifico modello: Air Italy, unica compagnia con base in Italia a utilizzarlo, ha sopperito al problema della messa a terra dei suoi 3 esemplari, noleggiando un Airbus 319 dai partner di Air Bulgaria. 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.