BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tamburello, le ragazze dell’ASD Grassobbio pronte per le finali nazionali

Alice Testa, Camilla Donadoni, Elisa Cristoforini, Sara Frances Conteh e Simona Ba volano a Roma

Alice Testa, Camilla Donadoni, Elisa Cristoforini, Sara Frances Conteh e Simona Ba: sono questi i nomi delle cinque ragazze dell’ASD Grassobbio che nel weekend del 16-17 marzo voleranno a Roma per disputare le finali nazionali di Palla Tamburello.

Un sogno che si avvera per le giovani atlete e un traguardo storico per la società grassobbiese: dal 2014 – anno di fondazione – a questa parte, infatti, l’ASD Grassobbio non aveva mai raggiunto un traguardo così prestigioso, e ora che è stato conquistato verrà fatto il possibile per trarre da quest’esperienza quanto di più positivo, col sogno di tornare a casa magari con una medaglia al collo.

La stagione sportiva del Grassobbio è stata più che convincente: al termine della fase provinciale, dopo aver avuto la meglio in finale contro le pari età di Bonate Sotto, le ragazze dell’ASD Grassobbio hanno vinto 13-7 il match regionale contro le bresciane di Capriano del Colle, aggiudicandosi così l’accesso alla fase interregionale.

Qui le giovani giocatrici della società grassobbiese hanno dapprima perso 9-13 il match contro la rappresentativa veneta della Carianese ma si sono subito rimesse in pista vincendo per 13-9 il secondo match contro la piemontese Ovada, staccando quindi il pass per le finali dei campionati giovanili indoor di Riano (Roma).

Un risultato tutt’altro che scontato, frutto del costante impegno messo in campo in primis da Gerolamo Testa – presidente e allenatore della società nonché giocatore di Serie B a Ciserano – senza trascurare la collaborazione dei genitori di un gruppo formato da oltre 30 atleti e atlete, a dimostrazione del crescente appeal che questo sport sta esercitando sui ragazzi.

Il calendario dell’ASD Grassobbio prevede due match sabato – il primo contro la Carianese nel remake della sfida interregionale e il secondo contro la trentina Segno, grande favorita per la vittoria finale – e uno domenica mattina contro la compagine sarda dell’Aeden Santa Giusta.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.