BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Chievo, Parma, Bologna: tre turni che sorridono all’Atalanta nella corsa all’Europa

I nerazzurri possono presentarsi al rush finale del campionato con un preziosissimo vantaggio sulle dirette concorrenti

Il Chievo ultimo in classifica, poi il Parma (per ora) tranquillo e il Bologna in casa. È attesa da tre turni sulla carta piuttosto agevoli l’Atalanta di Gasperini, che nelle prossime tre-quattro settimane può mettere in cascina punti pesanti per la corsa all’Europa.

Certo, il pallone è rotondo e nessun avversario va mai sottovalutato, ma guardando la classifica ci viene facile affermare che il calendario sorride – e di netto – ai nerazzurri prima del forcing finale.

Nelle prossime gare, tra l’altro, non solo l’Atalanta avrà tre avversarie che si devono battere, ma le dirette avversarie per quinto, sesto e settimo posto avranno percorsi ben differenti da quello dei bergamaschi.

Sabato 16 la Roma sarà di scena a Ferrara contro la Spal, mentre il Torino ospiterà il Bologna. Domenica, mentre gli uomini di Gasperini giocheranno contro il Chievo, la Lazio riceverà il Parma.

Poi la sosta per le nazionali.

Ma sarà la settimana seguente quella davvero favorevole alla Dea, che sarà ospite del Parma nel lunch-match di domenica 31 mentre il Toro sarà impegnato a Firenze, la Roma in casa col Napoli e la Lazio in trasferta a Milano col Milan.

Sarà poi la volta del turno infrasettimanale. L’Atalanta giocherà il posticipo di giovedì 4 aprile, in casa col Bologna. Nel frattempo, mercoledì 3, la Roma se la vedrà con la Fiorentina all’Olimpico, il Torino in casa con la Sampdoria e la Lazio sarà impegnata in trasferta a Ferrara.

Tutto questo prima del rush finale, al quale gli uomini di Gasperini dovranno provare a presentarsi con un piccolo vantaggio sulle dirette concorrenti, sfruttando il bel calendario che li attende.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.