BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Truffatore dello specchietto, due casi nella Bassa ma se ne temono altri: “Denunciate”

I carabinieri di Treviglio: "La persona denunciata potrebbe aver colpito altri bergamaschi: segnalateci casi simili"

I carabinieri di Treviglio hanno denunciato a piede libero per tentata truffa aggravata e continuata un 24enne pregiudicato italiano, originario di San benedetto del Tronto, individuato quale autore di una serialità di tentativi di truffa mediante lo stratagemma dello “specchietto”.

Per ora sono due le vittime del finto sinistro stradale inscenato con il lancio di sassi per simulare un impatto con il mezzo prescelto per la truffa. Si tratta di una Seat Ibiza di colore nero in uso appunto al 24enne, dove all’interno i carabinieri hanno trovato tra l’altro un sasso e frammenti di altri sassi. Un episodio ha coinvolto specificatamente una 40enne straniera domiciliata nella Bassa bergamasca, il secondo invece un 65enne di Treviglio. Gli episodi si sarebbero verificati rispettivamente a Bergamo e a Spirano.

Le verifiche dei carabinieri hanno quindi permesso di accertare che il ragazzo, definito dagli inquirenti un “trasfertista della truffa”, aveva diversi precedenti specifici. La sua posizione è ora al vaglio della Magistratura di Bergamo.

I carabinieri ritengono inoltre, proprio in considerazione dei precedenti del 24enne, che si tratti di un soggetto seriale che possa aver già colpito o tentato di colpire in altri luoghi della Bergamasca.

L’invito alla cittadinanza è quindi quello di rivolgersi al comando compagnia dei carabinieri di Treviglio per verificare un’eventuale compatibilità con episodi subiti durante le settimane scorse con lo stesso modus operandi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da timtommit

    Successo una settimana fa circa ad un mio parente stretto in zona ex Cordani, ma preso dall’agitazione si è fatto fregare purtroppo.