BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Decreto Pillon, che cosa è e come spiegarlo agli adolescenti?

Lo studio dei giovani di +Europa in occasione della festa della donna con l'intervista all'avvocato Federica Tucci

Più informazioni su

In occasione della festa della donna, i giovani di +Europa Bergamo hanno intervistato l’Avvocato Federica Tucci, membro del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Bergamo, socia AIAF  e presidente dell’Associazione Fior di Loto contro la violenza e il maltrattamento sulle donne, per farsi spiegare come funziona la normativa attuale in materia di famiglia, quali sono le modifiche previste dal DDL Pillon e quali i rischi connessi alle stesse.

Tra i capisaldi della riforma ci sono l’introduzione della mediazione familiare obbligatoria, la previsione del principio della bigenitorialità perfetta e il mantenimento diretto. Il DDL Pillon rappresenta un’inaccettabile intrusione nella vita privata dei cittadini e delle cittadine, volta a destituire di fondamento gli istituti della separazione e del divorzio, facendo temere per la sopravvivenza stessa di diritti conquistati oltre quarant’anni fa.

Non solo: la riforma mette in secondo piano l’interesse del minore, considerato in maniera del tutto marginale ed inadeguata, lascia prive di tutela situazioni di violenza domestica e penalizza
il coniuge più debole che, ad oggi, è ancora la donna. Per questi motivi +Europa Bergamo dice NO al DDL Pillon, un provvedimento che non può essere emendato, ma deve soltanto essere ritirato.

All’interno dell’intervista vengono, invece, proposte alcune modifiche all’attuale normativa che consentirebbero di gestire al meglio la crisi familiare: tra queste, la creazione di Sezioni dei
Tribunali specializzate in diritto di famiglia, con un approccio multidisciplinare, nonché la previsione di una rete di istituzioni a livello territoriale che sostenga il nucleo familiare nei momenti di difficoltà.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.