BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Samp-Atalanta è Quagliarella-Zapata, uno spareggio per l’Europa League

Il match delle 15 ha come uomini copertina i due bomber

La splendida vittoria contro la Fiorentina rilancia le ambizioni europee dell’Atalanta che è però obbligata a proseguire in questo percorso. Ed oggi, a cercare di impedirle ciò, ci sarà l’ottima Sampdoria che a Marassi attende i nerazzurri.

Due sole lunghezze distanziano atalantini e blucerchiati, gap che i giocatori di Giampaolo cercheranno di annullare ed anzi portare a loro favore. La squadra ligure è anch’essa reduce da una convincente vittoria a Ferrara, con un Quagliarella sugli scudi autore ancora di entrambe le marcature della sua compagine. Il 36enne attaccante campano sta vivendo una stagione a dir poco straordinaria, nella quale si trova in vetta alla classifica marcatori in coabitazione con Cristiano Ronaldo, contribuendo così a fornire un apporto importantissimo alla causa blucerchiata visto che quasi la metà delle reti realizzate dalla Samp portano la sua firma.

Ma la Sampdoria non è solo Quagliarella, è una squadra molto quadrata composta da ottime individualità e che esprime anche un bel calcio. Non sarà per nulla facile per i nerazzurri riuscire a fare risultato e a cercare di mantenere inviolata la propria porta. Anche perché, a conti fatti, tra le squadre situate in zona Europa la Dea, pur essendo quella che segna di più, è anche quella che ha subito il maggior numero di reti.

Certo, il modulo di gioco di Gasperini, con la pressione alta dei difensori dà grandi frutti ma espone necessariamente la squadra al rischio di subire gol. E, complice anche qualche leggerezza di troppo, questa situazione si è verificata ultimamente in troppe occasioni. E purtroppo non sempre è stato possibile agli avanti nerazzurri ribaltare il risultato.

Occorrerà quindi grandissima attenzione e concentrazione per limitare le folate offensive sampdoriane, tenendo gli attaccanti liguri il più possibile lontano dalla porta nerazzurra.

Le due squadre si sono fino ad ora scontrate a Genova in 46 gare nella massima serie (compresa la partita di andata). La Samp ha ottenuto 28 vittorie e l’Atalanta ha totalizzato  solo 5 trionfi mentre sono complessivamente 13 i pareggi. 75 sono infine le reti realizzate dai blucerchiati mentre 32 quelle dei nerazzurri.

L’ultimo precedente tra le due squadre a Genova è dello scorso torneo e corrisponde ad una vittoria blucerchiata per 3-Samp-Atalanta1: Cristante illuse i nerazzurri nel primo tempo ma i liguri nella ripresa in 12 minuti segnarono 3 reti grazie a Zapata, Caprari e Linetty. L’ultima vittoria atalantina a Genova risale alla stagione 2012/2013: in quell’occasione Bonaventura portò in vantaggio la Dea, Maresca in rovesciata pareggiò la gara prima che De Luca segnasse il gol del definitivo 1-2. Il più recente pareggio è invece quello del febbraio 2016 quando le due squadre chiusero il match con il classico risultato ad occhiali.

Nella partita di andata un ottimo Audero ed una rete di testa di Tonelli consentirono alla Samp di vincere la partita, con una Dea poco fortunata per due pali colpiti.

A beneficio degli amanti delle statistiche la vittoria più netta dei blucerchiati è avvenuta in due occasioni, nel 1955-56 e nel 1959-60 ed in entrambe le occasioni furono due eloquenti 4-0. La vittoria più netta nerazzurra è invece quella della stagione 1991-1992 allorché Careca e Caniggia firmarono il 2-0 finale. La partita con il maggior numero di gol risale addirittura al dopoguerra: 1948-1949 4-2 per la Samp con reti nerazzurre di Miglioli e Cominelli.

Giampaolo dovrebbe aver recuperato Murru che quindi riprenderà il suo posto sulla corsia mancina di difesa, mentre a destra resta in pole Bereszynski su Sala. In cabina di regia opererà Ekdal, coadiuvato da Praet e Linetty. Trequartista Saponara a supporto probabilmente di Gabbiadini e Quagliarella, anche se quest’ultimo non è al 100%. Certamente assenti Barreto e Caprari, in dubbio anche Tonelli e Ramirez.

In casa nerazzurra non ci sarà Toloi ancora alle prese con un fastidio muscolare all’adduttore. Le ottime prove di Gollini e Gosens potrebbero spingere Gasperini ad una loro conferma a danno di Berisha e Hateboer. Dietro è probabile che giochino Palomino, Mancini e Djimsiti, mentre inamovibili sia Freuler e De Roon che il trio Gomez, Ilicic e Zapata.

Sono complessivamente 3 gli ex. In maglia blucerchiata abbiamo Edgar Barreto (che non sarà del match), 2 stagioni a Bergamo con 33 presenze e 2 reti e Manolo Gabbiadini, cresciuto a Zingonia, 2 stagioni in prima squadra con 25 presenze e 1 gol. In casacca nerazzurra il bomber Duvan Zapata ha giocato a Genova la scorsa stagione scendendo in campo per 31 volte con 11 reti all’attivo.

Sapete cosa vi dico: non toglierei nessun giocatore al Doria, a me personalmente bastano e avanzano i leoni nerazzurri.

I giocatori della Samp sono chiamati anche blucerchiati. L’origine di questo nome è dettata dall’unione dei colori delle maglie delle due squadre che diedero origine all’attuale Sampdoria, ossia Sampierdarenese e Andrea Doria. In pratica i colori rossoneri della prima si miscelarono con quelli biancoblu della seconda, dando origine a una particolare combinazione, ossia una maglia blu cinta, ossia cerchiata, sul petto da una fascia biancorossonera al cui centro campeggia lo scudo di San Giorgio, simbolo di Genova.

Il match sarà anche la sfida tra due dei più forti bomber del torneo, ossia Quagliarella e Zapata. Credo che il panterone nerazzurro non si dispiacerebbe affatto di fare un bello scherzo ai suoi ex compagni.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.