Quantcast
Lirica, Francesco Micheli: "Per Donizetti chiediamo una legge speciale" - BergamoNews
L'appello

Lirica, Francesco Micheli: “Per Donizetti chiediamo una legge speciale” video

La proposta, formulata al ministro della cultura Alberto Bonisoli, fa leva su provvedimenti analoghi a quanto già avviene per altri grandi autori in diverse realtà italiane.

Il direttore artistico del Donizetti Opera Festival, Francesco Micheli, chiede una legge speciale per ottenere risorse aggiuntive per la stagione operistica di Bergamo. La proposta, formulata al ministro della cultura Alberto Bonisoli, fa leva su provvedimenti analoghi a quanto già avviene per altri grandi autori in diverse realtà italiane.
Abbiamo intervistato il direttore Micheli per saperne di più.

Per quale motivo ha chiesto questa legge speciale?

Perchè Donizetti è speciale e ci sono diversi festival a carattere monografico come il Rossini Opera Festival di Pesaro, il Festival Verdi di Parma e il Festival Puccini di Torre del Lago che godono di questo finanziamento speciale governativo volto a valorizzare le attività che celebrano i grandi compositori che hanno fatto parlare italiano nel mondo. Ne sono esempi Rossini, Verdi, Bellini, Puccini e Donizetti, ma quest’ultimo è un grande assente: dobbiamo colmare questo vuoto rafforzando l’attività che sta procedendo a gonfie vele perchè non sia solo un orgoglio bergamasco e del resto del mondo, ma innanzitutto nazionale. Quindi, che venga riconosciuto il lavoro che si sta facendo, il valore di Donizetti che merita di essere valorizzato.

I giornali, i politici, gli enti e le associazioni che cosa possono fare per sostenere questa iniziativa?

Possono fare tutti tanto. Stiamo parlando di una legge, espressione di un parlamento che la vota e tutti i festival che in passato si sono visti riconoscere questo contributo devono ringraziare uno schieramento bipartisan che attraversa tutti i partiti e i movimenti all’interno delle camere, perchè ci sia una volontà grande che vota. Quindi la proposta è rivolta innanzitutto ai politici, ma la politica è espressione delle persone: dal singolo cittadino bergamasco fino alla nostra classe dirigente confido che sentano questa mancanza come un’ingiustizia che Bergamo e Donizetti hanno subito finora, ma non è mai troppo tardi per riparare.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
compagnucci
Nuovo incarico
Andrea Compagnucci (Fondazione Donizetti): è responsabile marketing in Fondazione Arena di Verona
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI