BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Festa della donna, a Luzzana due mostre al femminile

L'inaugurazione si terrà venerdì 8 marzo alle 19 e le esposizioni si potranno visitare sino a domenica 19 maggio.

Più informazioni su

In occasione della giornata internazionale della donna al castello Giovanelli di Luzzana vengono organizzate due mostre, intitolate “L’anima del femminile” e “Semplicemente donna”. L’inaugurazione si terrà venerdì 8 marzo alle 19 e le esposizioni si potranno visitare sino a domenica 19 maggio.

L’ANIMA DEL FEMMINILE sculture in ceramica di Francesca Zucchinali.
Esposizione di opere di corpi femminili plasmati nell’argilla che traccia un percorso: dalle nostre lontane antenate fino ai giorni nostri. Simboli, Miti, Realtà odierne, maternità e storie alla ricerca profonda dell’anima femminile.

STORIA DELLA MOSTRA
Le mie mani nell’argilla, nella terra, sono entrate quando ho deciso di cessare una parte importante della mia professione di ostetrica “l’assistenza al parto”, ormai 10 anni fa. Questa decisione mi ha fatto sentire una mancanza, un vuoto, che mi ha attirato verso il modellare e mi ha sospinto inevitabilmente verso l’argilla. Le mie mani sono entrate nel corpo delle donne per tantissimi anni, nella terra delle donne e hanno sentito la potenza e la forza creatrice che ci è data. Il tocco, lo sguardo, la presenza che sostiene ed accompagna, donna con le donne nel passaggio del divenire madre, mi hanno preso per mano e portato alla ricerca di risposte alle molte domande che sorgono dinnanzi al mistero della nascita e del mettere al mondo.

Francesca Zucchinali, infermiera professionale dal 1971, ostetrica dal 1980, ha esperienza ospedaliera. Nel 1989 fonda con altre ostetriche l’associazione “Inanna”, diffondendo la cultura del parto naturale e del parto a domicilio per una demedicalizzazione della nascita. Nel 2005 è presidente dell’associazione “La casa delle donne”. Collabora con diversi consultori famigliari. Nel 2009 inizia a incontrare l’arte del modellare l’argilla, avvalendosi per la cottura a Raku del lavoro del ceramista Vanni Gritti. Ricercatrice di strumento di crescita di sé e del femminile.

SEMPLICEMENTE DONNA mostra fotografica

Un progetto dell’Associazione Cuore di Donna che racconta la forza e il coraggio, ma soprattutto la voglia di rinascita che ogni donna vive dopo un’esperienza così particolare come quella del tumore al seno.

Le donne che hanno partecipato al progetto, lo hanno fatto per celebrare la vita. Attraverso gli scatti della fotografa Consuelo Gaini, si catturano serenità e sorrisi per rimarcare e lanciare un messaggio di speranza per tutte le donne.

ASSOCIAZIONE “CUORE DI DONNA”

L’associazione “Cuore di Donna” è composta da un gruppo di donne operate di tumore e non, unite da obiettivi comuni: offrire sostegno alle donne che affrontano un percorso particolare come quello della cura al tumore e lottare contro i tumori femminili, ponendo particolare attenzione per quello al seno.

L’associazione “Cuore di Donna” si costituisce il 2 dicembre 2012 a Casazza, un piccolo paese della Valle Cavallina. Nasce dopo quasi tre anni di lavoro svolto attraverso il gruppo “Cuore di Donna”, un gruppo composto da donne operate di tumore che si “incontrano” sul social network Facebook durante la loro personale scalata verso la guarigione, condividendo “l’esperienza” di un percorso così particolare e difficile convinte che la condivisione sia parte essenziale del percorso stesso, in quanto aiuta a rimuovere le paure e a farti sentire meno sole. Un’esperienza drammatica e dolorosa può aiutare a crescere e a migliorare. Durante questa crescita, nasce dentro ognuna la consapevolezza che “La Prevenzione” sia l’unica vera certezza che abbiamo per sconfiggere il cancro. È infatti grazie alla diagnosi precoce che è possibile identificare il tumore nelle prime fasi aumentando così la percentuale di guarigione. Per questo motivo oggi facciamo nostro il motto: “Per vincere dobbiamo batterlo sul tempo”. #semplicementedonna

 

 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su