Polizia locale

Lallio, tampona auto in sosta e se ne va: scovato grazie alla videosorveglianza

L'uomo si è giustificato dicendo di non essersi accorto dell'impatto perchè stava parlando al telefono: è stato multato

Ha tamponato un’auto in sosta e se n’è andato come se nulla fosse, ma è stato rintracciato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza. È successo nella mattinata di domenica 3 marzo a in via Primo Maggio a Lallio.

Intorno alle 11 un uomo di 50 anni residente nella zona, alla guida di una Jeep Cherokee, mentre stava facendo manovra con il suo Suv ha tamponato una vettura parcheggiata. È sceso, ha controllato i danni e poi, facendo finta di nulla, ha proseguito la sua corsa.

Poco dopo è arrivato il proprietario dell’automobile, che una volta resosi conto di quel che era successo, si è rivolto alla Polizia Locale. Gli agenti hanno analizzato i filmati delle telecamere del servizio di videosorveglianza del paese, una delle quali puntava proprio nella zona in cui è avvenuto l’incidente.

Dal numero di targa del suo mezzo, grazie alla collaborazione dei comandi dei paesi vicini, i poliziotti sono risaliti all’uomo che aveva causato l’incidente. Il 50enne ha risarcito i danni attraverso l’assicurazione e si è giustificato dicendo di non essersi accorto dell’impatto perchè stava parlando al telefono. Gli è stata elevata una contravvenzione di 129 euro e gli sono stati decurtati 2 punti.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI