La Roma riscatta Bryan Cristante: altri 15 milioni nelle casse dell'Atalanta - BergamoNews
Calciomercato

La Roma riscatta Bryan Cristante: altri 15 milioni nelle casse dell’Atalanta

Il centrocampista classe 1995 rappresenta l'ennesima plusvalenza monstre messa a segno dal club di Percassi

La Roma ha ufficialmente riscattato Bryan Cristante e le casse dell’Atalanta si gonfiano ancora di più.

Il centrocampista ex Palermo e Pescara nel giugno scorso era passato ai giallorossi in prestito per 5 milioni con obbligo di riscatto in favore del club capitolino. Come si legge sul sito ufficiale della Roma, successivamente alla chiusura del Semestre, “si sono verificate le condizioni contrattuali previste per la trasformazione dell’acquisto temporaneo in definitivo dei diritti pluriennali alle prestazioni sportive del giocatore, costato alla Roma 15 milioni di euro più un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 10 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del club e del calciatore di determinati obiettivi sportivi”.

Tradotto: dopo i 5 milioni già incassati la scorsa estate, l’Atalanta si intasca i 15 milioni già fissati per il riscatto di Cristante. E la cifra potrebbe crescere ancora (fino a un massimo di altri 10 milioni, per arrivare a 30) nel caso in cui la Roma dovesse raggiungere alcuni obiettivi nel corso di questa stagione.

L’Atalanta aveva acquistato Cristante nel gennaio del 2017 pagandolo – tra prestito iniziale e riscatto – intorno ai 5 milioni di euro.

Per il club nerazzurro si tratta dell’ennesima plusvalenza monstre da quando Gian Piero Gasperini è alla guida della squadra.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it