BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket Treviglio

Informazione Pubblicitaria

Remer vince contro Siena, il presidente Testa: “Complimenti a giocatori, coach e società”

Nel match disputato domenica 24 febbraio al PalaFacchetti la Remer Blu Basket Treviglio ha vinto contro l’On Sharing Mens Sana Siena 92 a 62: ecco le dichiarazioni post-partita.

Nel match disputato domenica 24 febbraio al PalaFacchetti la Remer Blu Basket Treviglio ha vinto contro l’On Sharing Mens Sana Siena 92 a 62.

Ecco le dichiarazioni post-partita dagli spogliatoi.

Il direttore sportivo della Mens Sana Siena, Lorenzo Marruganti ha affermato: “Comunico che come settimana scorsa né l’allenatore né i ragazzi rilasceranno interviste poiché ritengono che non ci siano le condizioni per parlare di pallacanestro . Ringrazio lo staff, la società ma soprattutto il pubblico del Palafacchetti per l’estrema sensibilità dimostrata nei nostri confronti”.

Dalla Remer Treviglio, Lorenzo Caroti ha dichiarato: “Ho fatto una bella partita ma questa cosa passa in secondo piano, l’importante, oggi, era vincere poiché i punti più importanti non sono quelli da me realizzati ma i 2 punti conquistati in classifica. È stata una partita dura, poiché loro, nonostante le mille difficoltà hanno giocato e hanno fatto una grande gara. Mi spiace molto per i disguidi che hanno avuto in società perché mi sarebbe piaciuto giocare contro Tommaso Marino. La classifica dice quarto posto e in spogliatoio ne siamo davvero molto contenti, siamo soddisfatti del nostro operato vista una partenza poco favorevole della season. Stiamo lavorando con fiducia, mancano ancora 7 partite e la vittoria di oggi è stato solo un piccolo mattoncino verso il successo. Per quello che riguarda le prossime partite, ora abbiamo tre giorni di riposo, quando torneremo in palestra sarà il momento di pensare prima a Casale e poi a Trapani, due partite molto determinanti che decideranno la nostra posizione in classifica”.

Il coach Adriano Vertemati ha spiegato: “Sul campo, senza ombra di dubbio, c’erano due formazioni con due livelli differenti e senza dubbio la partita avrebbe preso questa piega. È successo quello che mi aspettavo e per nostra fortuna, per noi si è conclusa positivamente. È stato un miracolo che oggi Pecchia abbia giocato, poiché in seguito ad un infortunio è stato fermo per tre allenamenti e oggi ha cercato di dare una mano da dietro, data l’assenza di Nikolic, ricoprendo un ruolo in cui non si è mai allenato. Ora ci godremo questi tre giorni di pausa e poi riprenderemo ad allenarci duramente. Sabato avremo un’amichevole, qui, al Palafacchetti contro Mantova, alle 15. A questa non parteciperà però Chris Roberts che rimanderemo una settimana negli Usa, per stare vicino alla moglie che è in procinto di partorire. Da martedì riprenderemo, appunto ad allenarci, concentrandoci su Casale, partita per noi chiave. Le prossime partite saranno molto complicate, un calendario sicuramente non in discesa ma sono certo che sapremo affrontarlo al meglio. Sono contentissimo dei risultati ottenuti, in un campionato che comunque non è per nulla semplice, soprattutto per una squadra come la nostra, che ha dei limiti strutturali ma ha anche una grandissima voglia di riscattarsi e di vincere, proprio come stiamo facendo ora. Faccio i miei complimenti a Caroti, per la partita di oggi e per le ultime 15 partite, nelle quali ha dato dimostrazione di saper gestire perfettamente la squadra. Per quello che riguarda la fine di questa season spero che il risultato sia positivo, la squadra ha vinto molte scommesse, sia dal punto strutturale che dal punto fisico. Nonostante le difficoltà avute in pre-season e nonostante i cambiamenti fatti, la squadra ha ottenuto ottimi risultati e se dovessi concludere quarti in classifica o anche semplicemente giocare i playoff, ne sarei felicissimo e fierissimo.”.

Il presidente Gianfranco Testa ha commentato: “In data odierna colgo l’occasione per complimentarmi con la società, essendone io un rappresentate, perché nonostante le vicissitudini iniziali siamo riusciti a costruire una squadra composta da molte scommesse ma soprattutto con un allenatore che ci crede e ci ha creduto, rimanendo al nostro fianco e dandoci fiducia. Abbiamo costruito una squadra che da del filo da torcere e lo ha dimostrato ancora, anche oggi, poiché nonostante le difficoltà della squadra avversaria, il successo non era poi così scontato. Ringrazio ancora Adriano per la pazienza e per la professionalità e colgo l’occasione per citare Lorenzo Caroti, una figura fondamentale che ad oggi è una certezza, come del resto il nostro capitano,che nonostante la giovane età, sono capaci di far girare la squadra a dovere. Sono molto soddisfatto del nostro quarto posto in classifica, posizione del tutto inaspettata ma molto meritata. Nonostante la prossima partita al Palafacchetti sia tra un mese, nelle prossime due partite dovremo essere in grado di mantenere alta la concentrazione per poter collezionare altri punti, per noi, fondamentali. Mi piacerebbero i playoff soprattutto come merito per i giocatori che ci stanno mettendo davvero tanto impegno”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.