BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La soprano Dajeong Park ne “La Bella Virginia” conquista Bergamo

Grande successo del concerto spettacolo “La Bella Virginia”- le donne che combattono- nell’ambito della 38ª edizione degli Incontri europei con la musica.

Il concerto, tenuto nella prestigiosa sala Piatti di Bergamo alta, a cura del Gruppo Fiati Musica Aperta diretti dal maestro Pieralberto Cattaneo, ha visto la partecipazione delle giovani soprano Rosa Hung Hyewon e Dajeong Park. Le due interpreti, già rivelatesi al pubblico italiano e internazionale a partire dal 2017, hanno magistralmente interpretato notissimi brani del melodramma italiano e, con essi, la Virginia di Mercadante, opera a cui si è ispirata l’intera iniziativa.

Essa, come sottolineato in apertura dall’attore Francesco Porfido, trae spunto da un’idea di Marco Buscarino e dalla sua riduzione del testo teatrale del 1797 della Virginia Bresciana di Franco Salfi, che ha fatto da punto di riferimento per l’impianto letterario e teatrale del concerto de “La Bella Virginia”.

A Buscarino, presente in sala, è andato perciò anche l’applauso iniziale da parte del pubblico e degli artisti, che hanno tributato così all’autore orobico, il proprio affetto e la propria ammirazione. Apertura di concerto dedicato a Giovanni Simone Mayr con il suo Saffo, interpretato dal gruppo di fiati dell’Orchestra Stabile Musica Aperta, a cui è seguito un brano tratto dal testo della Virginia di Buscarino a cui si è agganciata l’ottima interpretazione della Hung Hyewon che ha cantato l’aria di Giulietta “Oh quante volte, oh! quante” da “I Capuleti e i Montecchi” di Vincenzo Bellini. Da “Pelleas et Melisande” op. 80 di Gabriel Faurè eseguita dal Gruppo di Fiati, si è passati alla Romanza di Lauretta “O mio babbino caro” da “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini, interpretata magistralmente dalla brava e bella Dajeong Park.

Altra suggestiva e intensa lettura di Porfido di un passo del testo della Virginia con riferimento anche a Lady Macbeth, dall’opera di Giuseppe Verdi, a cui è seguita l’ottima performance del Gruppo di Fiati diretti dal maestro Cattaneo, che hanno continuato con il preludio dell’Aida dell’autore di Busseto. A questo punto il bravo attore bergamasco ha letto un nuovo dialogo dalla riduzione teatrale di Buscarino, introducendo in tal modo la figura di Gilda da “Il Rigoletto” a cui è subito seguita la grande interpretazione della soprano Jung Hyewon. È qui siamo solo alla metà del ricco concerto presentato quest’oggi.

L’esecuzione dell’Overture del “Fidelio” di Ludwig van Beethoven ha riscosso applausi a scena aperta da parte del pubblico. Ad essa è seguita una nuova lettura del testo della Virginia che ha introdotto la figura di Linda di Chamounix di Gaetano Donizetti la cui cavatina dedicata all’omonima interprete femminile “O luce di quest’anima”, è stata presentata con grande sensibilità dalla Park. All’uscita di scena da parte di quest’ultima è seguito l’ ingresso della Jung Hyewon che ha presentato con rara maestria la cavatina di Virginia “Sulle materne ceneri”.

La suggestione della musica di Saverio Mercadante unita alla bravura della soprano sud coreana, ha reso onore ad un pomeriggio di grande musica.

Finale con Donizetti “Les Martyrs” da i preludi dell’autore bergamasco e l’Air de Marie” da “La fille du regiment”, ottimamente cantata dalla Park in lingua francese. Applausi scroscianti da parte del numeroso pubblico presente, un giusto tributo alla bella prova di un cast di artisti che ha presentato una novità assoluta nel campo della musica cameristica italiana.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.