Quantcast
Toro offensivo colpisce la Dea, pronta la svolta per Coppa Italia - BergamoNews
Toro-alatanta 2-0

Toro offensivo colpisce la Dea, pronta la svolta per Coppa Italia

L'Atalanta non è ancora riuscita a superare la sconfitta in casa col Milan, ma con la Coppa Italia ci potrà essere la svolta.

Non è facile recuperare la fiducia dopo un ko con il Milan e oggi sì ha la conferma.

L’Atalanta, nel primo tempo, nonostante sviluppi un bel gioco non riesce a concludere a rete, merito soprattutto di una grande difesa del Torino che riesce a contenere uno Zapata sottotono.
Proprio come nella partita col Milan, l’Atalanta viene sorpresa al 45′ con il gol di Izzo (disattenzione di Masiello su palla inattiva).

Il secondo gol arriva dopo 26 secondi dalla ripresa, con un’azione che di certo non è delle migliori per il Torino che, comunque, dimostra maturità anche nel reparto offensivo.

I ragazzi di Gasperini però non sembrano mollare, anche se non riescono a sbloccare il risultato per tutto il secondo tempo. Gasperini: “Nonostante la sconfitta ho visto una buona squadra in campo, forse non abbiamo avuto quell’entusiasmo per rimontare. Ora testa alla Fiorentina, se la vinciamo poi avremo il tempo di concentrarci sul campionato”.

Si sono fatte sentire le assenze di De Roon e Gomez che sono infortunati. Si può dire quindi che l’Atalanta non è ancora riuscita a superare la sconfitta in casa col Milan, ma con la Coppa Italia ci potrà essere la svolta.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it