Quantcast
Minacce, insulti e botte alla ex: Villa d'Adda, scatta la misura cautelare per un 33enne - BergamoNews
Isola

Minacce, insulti e botte alla ex: Villa d’Adda, scatta la misura cautelare per un 33enne

L'uomo non potrà avvicinarsi all'ex compagna e nemmeno contattarla con una chiamata o un messaggio sui social

Non potrà avvicinarsi alla ex compagna e non la potrà nemmeno contattare con una chiamata o un messaggio attraverso i social. È questa la misura cautelare che i carabinieri di Calusco d’Adda hanno comunicato mercoledì 20 febbraio a un 33enne di origini marocchine che negli ultimi 10 mesi – secondo quanto scritto sul provvedimento del magistrato – ha perseguitato la donna dalla quale aveva avuto un figlio.

I maltrattamenti si sarebbero verificati a partire dal maggio del 2018, dopo il concepimento del primo figlio della coppia. L’uomo avrebbe iniziato a manifestare la propria gelosia nei confronti della compagna, passando a minacce, insulti e lesioni che in un’occasione hanno anche costretto la donna a rivolgersi ai sanitari del pronto soccorso, senza però sporgere denuncia nei confronti dell’uomo per paura che la situazione peggiorasse.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, anche il padre della donna – intervenuto per difendere la figlia – è stato oggetto delle minacce del 33enne.

Dopo mesi di maltrattamenti la donna si è decisa a sporgere denuncia ai carabinieri di Calusco d’Adda: il magistrato di turno, verificata la gravità della situazione, ha così stabilito la misura cautelare che è stata comunicata all’uomo mercoledì. Nei prossimi giorni sarà interrogato dal gip.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI