Parco Avventura, Top Tower a rischio per 2,74 metri: "Serve una deroga dal Comune" - BergamoNews
Torre boldone

Parco Avventura, Top Tower a rischio per 2,74 metri: “Serve una deroga dal Comune”

Bungee Jumping vicino al cimitero, le minoranze: "Nostra denuncia fondata". Il Parco chiede una modifica delle norme tecniche

Il caso era scoppiato a fine novembre. Riguarda la Top Tower di Torre Boldone, la torre del bungee jumping inaugurata a luglio insieme al nuovo Parco Avventura. “Troppo vicina al cimitero – la denuncia delle minoranze – perché non rispetta i cinquanta metri di distanza previsti dalla Legge” (guarda qui). Gli ultimi calcoli effettuati hanno confermato che sono meno di tre (2,74 metri) che potrebbero mettere a rischio il futuro della struttura.

La posizione della Top Tower “non ha in alcun modo avvantaggiato la nostra società, né creato alcun danno alla destinazione e funzione del cimitero, né alle abitazioni vicine” mette nero su bianco il gestore del Parco Avventura Marco Zanchi, in una lettera indirizzata all’Ufficio Tecnico del Comune.

La società, dopo avere chiesto un parere legale a due avvocati esperti in diritto urbanistico, chiede una deroga alle norme tecniche previste per la “realizzazione di parchi, giardini, parcheggi pubblici e privati, attrezzature sportive, locali tecnici e serre” riducendo il vincolo nella misura ritenuta idonea. Questo “anche a fronte dell’ingente investimento sostenuto per un importo vicino a 200 mila euro – evidenzia Zanchi – per la riapertura di un parco pubblico chiuso da anni, che ha creato un indubbio vantaggio sia al Comune di Torre Boldone che ai suoi cittadini”.

“Si sta parlando del nulla, quei 2,74 metri non danno fastidio a nessuno – aggiunge Andrea Giacompolli, socio della Parco Avventura Bergamo Srl – La nostra convinzione è che il Consiglio Comunale possa regolarizzare la nostra posizione, dimostrando di avere buon senso”.

Completamente opposta la posizione dei consiglieri di minoranza Alberto Ronzoni e Guido Spreafico, secondo i quali “un articolo del Testo unico delle leggi sanitarie prevede la possibilità di derogare, in certi casi, solo al limite di 200 metri, mai a quello già ridotto di 50 metri, come nel caso di Torre Boldone. Ora chiediamo che le regole vengano rispettate e che si proceda al ripristino della legalità”, attraverso un’ordinanza di abbattimento o quantomeno di spostamento dell’attrazione. “Nel progetto iniziale – aveva spiegato Ronzoni, lista civica Cittadini di Torre Boldone – la Top Tower rispettava i cinquanta metri di distanza dal cimitero. Un limite volto a preservare la sacralità del luogo tenendo conto di un suo possibile ampliamento. Ragion per cui, oltre quella soglia non può trovarsi nulla. Solo il chiosco che vende i fiori”.

Lo spostamento della torre potrebbe comportare un ulteriore esborso (da quantificare) per le casse del parco. “C’è un procedimento tecnico aperto che sta seguendo l’ufficio competente – taglia corto il sindaco Claudio Sessa -. La parte politica non c’entra, a me interessa solo che il Parco Avventura non ne risenta”.

leggi anche
  • Il caso a torre boldone
    “Top Tower del bungee jumping troppo vicina al cimitero”, scoppia la polemica
  • Divertimento
    Torre Boldone, inaugurato il parco avventura: domenica i primi salti dalla “Top Tower”
  • Torre boldone
    Linea dura dell’avvocato del Comune sulla torre del bungee jumping
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it