Droni per mappare l'amianto, "Bergamo città virtuosa nello smaltimento" - BergamoNews
I numeri

Droni per mappare l’amianto, “Bergamo città virtuosa nello smaltimento”

L'assessore Ciagà: “In pochi anni saremo città senza amianto”. Bergamo sotto le medie regionali per presenza di MCA: 570 le coperture rimaste

Secondo Palafrizzoni “Bergamo si candida a diventare una delle prime città senza amianto del nostro Paese”. Lo scorso anno, il Comune ha avviato una mappatura puntuale delle coperture della città, anche grazie all’utilizzo innovativo di droni per videoriprese dall’alto. L’alta risoluzione delle immagini scattate dal drone ha permesso di risolvere, nella maggior parte dei casi le incertezze che le coperture fossero semplicemente in fibro-cemento e non in cemento-amianto (permanendo tuttavia un margine di errore di circa il 3%-5%).

Ne è emerso un quadro confortante, con la città che si dimostra virtuosa con numeri molto al di sotto delle medie regionali e nazionali per quello che riguarda le coperture di edifici ancora in amianto. In Lombardia infatti, secondo i dati 2018 dell’Osservatorio nazionale sull’amianto, vi sono ancora 6 milioni di metri quadrati di coperture in cemento-amianto. Di queste, la maggior parte dei metri quadrati si concentrano in coperture con superficie superiore a 1.600 mq: ne risulta che 42 coperture sono pari a 119.266 metri quadrati.

Ad oggi, l’attività amministrativa svolta dal Servizio Ecologia è conseguente a segnalazioni ed esposti da parte di cittadini della presenza di presunte coperture in amianto e si esplica attraverso puntuali verifiche della Polizia Locale e l’apertura di conseguenti procedimenti, che comportano per i proprietari dell’immobile l’attivazione di verifiche sullo stato di conservazione della copertura, determinandone l’indice di degrado e i conseguenti  tempi e modalità di intervento. Le pratiche ad oggi in essere sono 83, con una media di apertura di nuove pratiche di circa 30 all’anno.

Il Comune ha inoltre agito per agevolare la bonifica dell’amianto in città, individuando tre aziende che hanno acconsentito di calmierare i prezzi e le tariffe di rimozione e smaltimento del MCA in città.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it