BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sottopassaggio ciclopedonale Loreto-ospedale: lavori al via entro la fine di marzo

La nuova opera collegherà il quartiere di Loreto col Papa Giovanni

Si è sbloccata la situazione di un’opera pubblica molto attesa: partono infatti entro il mese di marzo i lavori per la realizzazione del sottopassaggio ciclopedonale che collegherà il quartiere di Loreto all’ospedale Papa Giovanni XXIII.

“Si tratta di un’opera pubblica – spiega l’Assessore alla mobilità del Comune di Bergamo Stefano Zenoni – prevista dalla realizzazione del polo ricettivo nell’area della Trucca e per la quale il via è ormai imminente. Il sottopassaggio collegherà l’area dei campi sportivi di Loreto, dove in questo momento il Comune sta realizzando la nuova palestra per la scherma della città, a via Brambilla, che costeggia a nord l’Ospedale Giovanni XXIII. La ciclopedonale, tra l’altro, passerà sotto la nuova stazione ferroviaria dell’ospedale, realizzando quindi un collegamento molto semplice tra la struttura sanitaria e i quartieri di Loreto e Longuelo. Infine riusciamo a ricucire in parte due quartieri, quello del Villaggio degli Sposi e quello di Loreto, che in questo momento sono separati dalla “barriera” costituita dalla Briantea e dalla ferrovia”.

L’intervento dovrebbe quindi prendere il via entro le prossime settimane.

La nuova ciclopedonale si salderà poi ai percorsi promiscui che, lato Villaggio degli Sposi, corrono lungo via Martin Luther King fino al Parco della Trucca e alla pista ciclabile che invece dal Polaresco e dal Parco di Loreto si snoda fino al centro città e da qui verso Borgo Palazzo e Celadina (attraverso il tratto in fase di realizzazione in via Mai e via Bono) e verso Monterosso, passando da via Frizzoni, via Pitentino e Giulio Cesare.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.