Nel 2018

Polizia stradale: aumentano le vittime di incidenti, 534 multe per guida al cellulare

Oltre 13mila infrazioni al Codice della Strada e 711 patenti ritirate

Oltre 13 mila infrazioni al Codice della Strada, 711 patenti di guida ritirate e 933 carte di circolazione, oltre a 27.766 punti decurtati. C’è questo ed altro nel bilancio della Sezione Polizia Stradale di Bergamo per l’anno 2018.

In aumento le vittime di incidenti stradali

Nel 2018 sono stati rilevati 808 incidenti (844 nell’anno 2017). Se è diminuito il numero complessivo di sinistri stradali in ambito autostradale (559 contro i 611 del 2017 ossia -8,51 %) si registra un aumento degli incidenti rilevati sulla viabilità ordinaria (249 nel 2018 contro i 233 nel 2017 ossia +6.87 %).

Complessivamente i sinistri con lesioni nell’anno 2018 sono stati 349 (342 nel 2017 ossia +2 %) e 440 i sinistri con danni (489 nel 2017 ossia -10 %).

Diciannove i sinistri con esito mortale (13 nel 2017 ossia +46,16 %) con 22 persone decedute (13 nel 2017), di cui 4 incidenti mortali in ambito autostradale nel 2018 (5 nel 2017 ossia -20%) e 15 incidenti mortali sulla viabilità ordinaria contro gli 8 del 2017 (ossia + 87.5%).

“La sicurezza della mobilità – spiegano gli agenti – rappresenta una priorità per la Polizia di Stato che, con la Specialità Polizia Stradale, è da sempre alla ricerca di soluzioni avanzate in termini di tecnologia, procedure e modelli operativi, per garantire servizi più efficaci di prevenzione e di controllo. Costituisce infatti un impegno prioritario della Polizia Stradale l’attività di contrasto del fenomeno infortunistico attraverso una capillare attività di prevenzione e di repressione svolta sia dalle pattuglie impiegate nell’attività di vigilanza stradale (5.016 nell’anno di riferimento), sia tramite la pianificazione di servizi mirati al contrasto dei comportamenti alla guida particolarmente pericolosi”.

Violazioni più importanti

Nel 2018 sono state contestate 534 violazioni per uso del telefono alla guida. Sono stati inoltre effettuati 110 servizi con misuratori di velocità (autovelox e telelaser) e sono state accertate 1.385 violazioni per superamento del limite di velocità consentito. Complessivamente sono stati sottoposti a controllo con etilometro e/o precursori 6.138 conducenti e sono state elevate 445 verbalizzazioni per guida in stato di ebbrezza e 29 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Guida sotto effetto di alcol e stupefacenti

Nel 2018, inoltre, è proseguita la campagna straordinaria di controllo sulle condizioni psicofisiche dei conducenti dei veicoli, con l’impiego congiunto della Polizia Stradale e dei medici e personale sanitario della Polizia di Stato, per l’accertamento sui conducenti di veicoli dell’assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono stati attivati 30 posti di controllo, con l’impiego di 82 operatori della Polizia Stradale e 24 tra medici e personale sanitario della Polizia di Stato. Sono stati controllati 440 conducenti e sono stati sanzionati per guida in stato di ebbrezza 54 conducenti e 16 per guida sotto l’effetto di stupefacenti.

“Stragi del sabato sera”

Dall’inizio dell’anno al 31 dicembre 2018, nelle notti dei fine settimana (dall’1 alle 07 di sabato e domenica), la Polizia Stradale ha impiegato nei posti di controllo 189 pattuglie, rilevando 12 incidenti che hanno cagionato 2 vittime. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 1.116, dei quali 170 è risultato positivo al test di verifica al tasso alcolemico. I veicoli sequestrati per la confisca 15.

Autotrasporto

In ossequio agli obiettivi delineati nel protocollo d’intesa tra il Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, nel corso del 2018 la Polizia Stradale ha continuato a dare forte impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale (svolti anche congiuntamente al personale del Dipartimento Trasporti Terrestri con i Centri Mobili di Revisione). Sono stati controllati 445 veicoli ed effettuate 1198 contestazioni per infrazioni al Codice della Strada ed alla normativa complementare. Operazioni con Centri Mobili di Revisione: 17 servizi con 81 veicoli controllati, operatori impiegati 34, operatori del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 28, totale infrazioni 114.

Gite scolastiche in sicurezza

Inoltre, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono stati attivati controlli d’iniziativa o su segnalazione dell’istituto scolastico mirati al controllo degli autobus destinati al trasporto di scolaresche o viaggi di istruzione. Nel 2018 sono stati sottoposti a controllo 206 autobus dei quali 58 hanno evidenziato almeno un’ irregolarità per un totale di 106 infrazioni. Sono state ritirate 2 patenti di guida e 1 carte di circolazione.

Operazioni ad Alto Impatto

Dal primo gennaio al 31 dicembre ai servizi programmati mensilmente a livello regionale sono stati predisposti dispositivi specifici pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, nella misura di circa 4 al mese, per sottoporre a controllo massivo di particolari settori del trasporto e verificare il rispetto di specifiche norme posta a salvaguardia della sicurezza stradale. I dispositivi sono stati programmati e realizzati da personale particolarmente preparato in settori di circolazione in cui le violazioni costituiscono generale pericolo per la sicurezza dei cittadini.

Le operazioni in oggetto riguardano i seguenti settori che hanno fatto registrare i risultati di seguito indicati:
– Cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta (34 operazioni – 557 veicoli controllati e 345 violazioni relative alla specifica normativa);
– Assicurazione obbligatoria (12 operazioni – 423 veicoli controllati e 120 violazioni relative alla specifica normativa e 43 veicoli sequestrati);
– Autotrasporto nazionale ed internazionale di persone (9 operazioni – 35 veicoli controllati e 47 violazioni accertate relative alla specifica normativa);
– Trasporto di animali vivi (5 operazioni – 24 veicoli controllati e 24 violazioni accertate relative alla specifica normativa);
– Trasporti eccezionali (4 operazioni – 6 veicoli controllati e 0 violazioni accertate);
– Trasporto di sostanze alimentari (5 operazioni – 46 veicoli controllati e 22 violazioni accertate relative alla specifica normativa);
– Uso corretto di telefoni alla guida di veicoli (24 operazioni – 247 veicoli controllati e 68 violazioni accertate relative alla specifica normativa);
– Stato di efficienza degli pneumatici (6 operazioni – 132 veicoli controllati e 64 violazioni accertate relative alla specifica normativa).

Attività di polizia giudiziaria

Nell’ambito della specifica attività di contrasto al traffico illecito dei veicoli, prioritaria competenza delle squadre di polizia giudiziaria della Specialità, nell’anno di riferimento sono state arrestate 49 persone e denunciate in stato di libertà 596 persone; i veicoli sequestrati sono stati 534.

Significativi, infine, sono stati i risultati conseguiti nel settore dei controlli agli esercizi commerciali connessi alla circolazione dei veicoli. In particolare, 40 esercizi tra carrozzerie, autofficine, autoscuole, autodemolitori, autosaloni sono stati sottoposti a controllo e 52 le violazioni rilevate. Tra queste per 10 si è proceduto al sequestro amministrativo mentre per 2 violazioni è stato effettuato il sequestro penale.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
polizia stradale
La proposta
Polstrada: “Via la patente a chi usa il cellulare mentre guida”, a Bergamo più di una multa al giorno
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI