BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovi parapetti, muro di sostegno e sedute: riaperto il belvedere di Colle Aperto foto

Il Comune è intervenuto nell'ambito di un progetto di sistemazione e consolidamento di muri di sostegno sui Colli di Bergamo

Altri lavori completati in città: è stato riaperto proprio in questi giorni il belvedere di Largo Colle Aperto. Dal novembre scorso gli operai incaricati dal Comune di Bergamo erano al lavoro per rimettere a posto uno dei punti panoramici di Bergamo Alta, una terrazza che si apre su Valverde e verso le Prealpi Orobie.

Il Comune è intervenuto nell’ambito di un progetto di sistemazione e consolidamento di muri di sostegno sui Colli di Bergamo, piano che è divenuto strutturale negli ultimi anni e ha portato alla sistemazione di almeno una decina di muri da via Tre Armi a San Vigilio a Castagneta. L’intervento di Largo Colle Aperto è forse il più significativo di quest’anno e ha previsto interventi anche in via Fontana, via Colle dei Roccoli, via degli Orti e via Fara.

In Colle Aperto il muro di sostegno del belvedere, lungo circa 120 metri, aveva dato evidenti segni di cedimento nei mesi scorsi: oltre ad alcune fessurazioni nel muro di sostegno, era divenuto visibile un cambio di pendenza nell’asfalto e l’Amministrazione ha deciso di intervenire innanzitutto per costruire un nuovo muro di sostegno. Sono state scavate le fondazioni ed è stato costruito un nuovo muro in pietra arenaria locale. Gli operai hanno realizzato nuove sedute, identiche per stile alle precedenti, e sostituito anche il parapetto in ferro: è stato quindi mantenuto l’effetto visivo precedente ai lavori.

“Sono interventi – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla – particolarmente significativi per quello che riguarda sicurezza ed estetica di un luogo come Largo Colle Aperto. Il belvedere è infatti uno spazio molto frequentato e rappresenta il punto di arrivo in Città Alta per migliaia di bergamaschi e turisti: di fondamentale importanza, quindi, prendersi cura di questo luogo che è uno dei tanti biglietti da visita di Bergamo Alta. Rivendico inoltre con orgoglio la sistemazione di più di 10 muri di sostegno sui Colli: da tempo non veniva eseguita una manutenzione strutturata di questi spazi, che sono molto cari ai nostri concittadini, e l’aver messo in agenda questo tipo di piano e la sistemazione delle scalette e dei percorsi pedonali (come lo Scorlazzone, completato proprio in questi giorni) è, a mio avviso, cosa di straordinaria importanza per la città”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.