BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pietro Paleocapa, patriota, ingegnere, ministro: Bergamo lo celebra a 150 anni dalla morte

Ricorre il 13 febbraio 2019 il centocinquantesimo della morte di uno dei maggiori ingegni che la terra di Bergamo ha dato alla scena tecnico-scientifica e politica della nascente Italia

“Un uomo ricco di accortezza e malizia ellenica”, così Cavour definiva Pietro Paleocapa, ministro dei Lavori Pubblici del governo sabaudo, illustre ingegnere, liberale moderato e patriota convinto.

Ricorre il 13 febbraio 2019 il centocinquantesimo della morte di uno dei maggiori ingegni che la terra di Bergamo ha dato alla scena tecnico-scientifica e politica della nascente Italia negli anni caldi delle guerre d’indipendenza e della costruzione dello stato-nazione.

Vissuto tra due momenti cruciali della storia europea, lo slancio degli ideali rivoluzionari settecenteschi e il trionfo dei nazionalismi imperialisti di fine Ottocento, Pietro Paleocapa (la cui famiglia di antiche origini greche si era trasferita nei domini della Serenissima) sintetizza nel suo percorso biografico la parabola della piccola-grande storia della nostra penisola.

Nato a Nese nel 1788, quando Bergamo era ancora terra di San Marco (il padre Mario era in Bergamo cancelliere dello “Stato da terra” della Repubblica di Venezia), fra il 1813 e il 1815 militò nelle milizie napoleoniche; quando il congresso di Vienna decretò l’annessione austriaca di Lombardia e Veneto, Paleocapa fu assunto nell’imperial-regio corpo degli ingegneri di acque e strade finché nel 1848, con l’insurrezione di Venezia e la proclamazione della Repubblica, Manin gli affidò il ministero delle Costruzioni pubbliche e degli Interni; fallita l’esperienza rivoluzionaria, Paleocapa si trasferì in Piemonte dove Massimo d’Azeglio lo pose alla guida dei Lavori Pubblici, che tenne ininterrottamente anche sotto i governi Cavour.

PIETRO PALEOCAPA logo 150 anniversario 120 dpi

L’artista Valentina Persico ha confezionato per l’Itis Paleocapa il logo celebrativo del 150° della morte di Pietro Paleocapa

Alternando l’attività professionale e quella politica, Paleocapa rappresenta un caso di impegno esemplare al servizio della società civile – veneta e più latamente nazionale – alla cui crescita ha contribuito ugualmente con le sue competenze tecnico-ingegneristiche e con la dedizione alla causa della continuità istituzionale in quanto espressione di un ordine costruttivo.

Tra le sue imprese di assoluta rilevanza, la sistemazione del porto di Malamocco nella laguna veneta, la progettazione del traforo ferroviario del Cenisio-Frejus e il coordinamento della più straordinaria opera idraulica dell’Ottocento, la progettazione del Canale di Suez.

Alla figura di Paleocapa, bergamasco che ha lasciato il segno nella grande Storia, è intitolato (con regio decreto del 28 novembre 1935) l’Istituto Tecnico Industriale “Paleocapa” di Bergamo. L’Itis “Paleocapa” ha formato la maggior parte degli imprenditori e dei dirigenti industriali della Bergamasca e sta attualmente conoscendo un boom di iscritti a riprova della qualità dell’offerta, grazie anche a investimenti in laboratori high-tech e progetti supportati dalle imprese.

L’Istituto cittadino a partire dal febbraio 2019 avvia un programma di celebrazioni per il centocinquantesimo della morte di Pietro Paleocapa con incontri per gli studenti, iniziative laboratoriali, un concorso ispirato al grande ingegnere (che prevede la realizzazione di un’opera creativa come un documentario, una mostra, una graphic novel) e un convegno a tema da tenersi il prossimo autunno.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.