Giovani in cucina: il dolce di San Valentino per conquistare la propria metà - BergamoNews
Fondazione isb

Giovani in cucina: il dolce di San Valentino per conquistare la propria metà fotogallery

Quale modo migliore per dire ti amo se non con un dolce fatto in casa e con amore? La video ricetta degli studenti dell'alberghiero Fondazione ISB di Torre Boldone

San Valentino è un giorno speciale: ci dà la possibilità di dimostrare (ancora di più) quanto amiamo la nostra metà. La festa degli innamorati è alle porte e la sua magia conquista tutti (nessun escluso): che sia l'amore della vostra vita, un amico, un'amica, vostra sorella, vostro fratello, o un vostro genitore, San Valentino è il giorno (per tutti!) per far vedere quanto vogliamo bene alla persona con cui proprio non potremmo vivere.

E quale modo migliore per farlo se non con un dolce fatto in casa e con amore (senza stravolgere tutta la cucina)? Dopo il menù di Capodanno e di Natale, anche questa volta gli studenti della Fondazione I.S.B. di Torre Boldone, istituto di formazione professionale e lavoro accreditato dalla Regione Lombardia, ci vengono in aiuto con un dolce in grado di far sciogliere qualunque cuore.

Scopo di questo spazio dedicato alle ragazze e ai ragazzi dell’istituto è quello di raccontare le ricette e i segreti degli studenti dietro ai fornelli e le ore di lezione, alla scoperta di un mondo fatto di farina e studio.

Spazio agli studenti del laboratorio di pasticceria per le video ricetta della Crostata di fragole e cioccolato. 

Buon San Valentino a tutti, diffondete l'amore!

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it