BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Animali investiti, maltrattati o vaganti: come comportarsi e chi allertare

Cosa dobbiamo fare per reagire correttamente in caso di investimento, randagismo o maltrattamenti? Ecco un breve riassunto.

Più informazioni su

Capita spesso di trovarsi di fronte a situazioni che coinvolgono animali e di non sapere come ci si deve comportare: cosa dobbiamo fare per reagire correttamente in caso di investimento, randagismo o maltrattamenti? Ecco un breve riassunto.

Cosa fare se…

Animale investito: Polizia Locale o, in caso di mancata reperibilità, 112.
Il nuovo Codice della Strada impone l’obbligo di soccorrere gli animali coinvolti negli incidenti stradali.
Si deve chiamare, in primis, Polizia Locale o, in caso di mancata reperibilità, il numero unico 112 che attiverà la procedura contattando il Servizio Veterinario dell’ATS di competenza territoriale (se non si conosce il proprietario dell’animale). I Servizi Veterinari di ATS hanno la reperibilità anche notturna e festiva e intervengono per il ritiro dell’animale di proprietà sconosciuta o, al È richiesta la permanenza sul posto del segnalante fino all’arrivo della Polizia Locale e/o Veterinario. L’animale deve essere avvicinato con grande cautela e calma e posizionato, quando possibile, in ambiente circoscritto se non messo in sicurezza con guinzaglio e collare/pettorina.

Cane vagante: Polizia Locale, Stradale o Servizio Veterinario Pubblico.
È necessario avvicinare il cane con estrema prudenza e calma per non spaventarlo, quando possibile, posizionarlo in ambiente circoscritto se non messo in sicurezza con guinzaglio e collare/pettorina e controllare se è provvisto di medaglietta e/o tatuaggio sulla coscia destra o nell’orecchio destro. In assenza di informazione per risalire al proprietario, è obbligatorio denunciarne il ritrovamento presso una forza di Polizia oppure al Servizio Veterinario pubblico che si faranno carico dell’animale.

È richiesta la permanenza sul posto del segnalante fino all’arrivo della Polizia Locale, Stradale e/o Veterinario.

Cane alla catena: Esporre denuncia a Polizia Locale

Il Nuovo Regolamento Regionale (13/04/17) a CAPO II, ART. 6, COMMA 5 indica:

6. È vietato tenere i cani alla catena o applicare loro qualunque altro strumento di contenzione similare, salvo che per ragioni sanitarie certificate da un veterinario, con specificazione della diagnosi e della durata del trattamento, o per temporanee ragioni di sicurezza. E’ in ogni caso vietato agganciare la catena a collari a strozzo.
Sono previste sanzioni fino a € 900 per soggetto detenuto a catena.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.