BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket Treviglio

Informazione Pubblicitaria

La Remer Treviglio doma i Leonis Roma: vince e dà prova di carattere

Nella partita disputata sabato 9 febbraio la Remer Treviglio ha vinto contro Leonis Group Roma. Al palazzetto dello sport di viale Aldo Moro a Ferentino, la formazione trevigliese si è imposta 85 a 90.

Nella partita disputata sabato 9 febbraio la Remer Treviglio ha vinto contro Leonis Group Roma. Al palazzetto dello sport di viale Aldo Moro a Ferentino, la formazione trevigliese si è imposta 85 a 90 (17-18, 20-30, 19-15, 29-27).

Leonis Roma: Damian Hollis 21 (6/9, 0/4), Federico Loschi 18 (4/6, 1/5), Abdel pierre Fall 14 (5/9, 1/2), Alessandro Amici 14 (2/7, 2/6), Eugenio Fanti 9 (3/3, 0/0), Andre Jones 7 (2/5, 1/3), Luca Infante 2 (1/1, 0/1), Franko Bushati 0 (0/0, 0/2), Daniele Bonessio 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Torresani 0 (0/0, 0/0), Gianluca Santini 0 (0/0, 0/0), Jacopo Ragusa 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 24 / 26 – Rimbalzi: 35 8 + 27 (Damian Hollis 12) – Assist: 9 (Andre Jones 4)

Remer Blu Basket Treviglio: Chris Roberts 19 (2/9, 3/8), Andrea Pecchia 18 (7/13, 0/2), Mitja Nikolic 18 (3/4, 3/7), Jacopo Borra 15 (6/11, 1/1), Lorenzo Caroti 9 (1/4, 1/5), Ursulo D’almeida 7 (0/2, 1/2), Mattia Palumbo 2 (0/2, 0/2), Edoardo Tiberti 2 (0/0, 0/0), Celis Taflaj 0 (0/1, 0/2), Matteo Belotti 0 (0/0, 0/0), Andrea Siciliano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 25 / 35 – Rimbalzi: 40 18 + 22 (Jacopo Borra 15) – Assist: 8 (Lorenzo Caroti 3)

La Remer Treviglio doma i Leonis Roma

Sfida delicata quella in scena al Ponte Grande di Ferentino (quest’anno “casa” dell’Eurobasket). Capitolini in piena zona play out, pronti ad approfittare del turno casalingo per cercare di risalire la china. Dall’altra parte una Remer ancora ferita per la sconfitta di misura contro Biella attesa ad una prova di carattere e di conferma delle buone cose espresse nelle ultime uscite.

Si parte subito con quintetti base per entrambi gli schieramenti (in verità la Leonis è costretta a rinunciare a Piazza). Il primo a rompere gli indugi è Pecchia che recupera un rimbalzo offensivo e realizza. Risponde Fall in schiacciata. Fanti lotta in area e si guadagna un giro in lunetta (2 su 2). Amici si incunea facile per il parziale di 6-0. Treviglio prova senza esito le soluzioni dalla lunga e quando ancora Fanti trova nel ferro un amico per l’8-0 Vertemati chiama time out. Nikolic rompe l’ineriza capitolina quando siamo a -5’42” dall’intervallo. Fall è sempre mobile nel pitturato e mantiene un vantaggio di tre possessi. Jones completa l’opera con la prim tripla Leonis. Altro time out questa volta per motivi tecnici ma è la Remer a sembrare in black out. Finalmente si sblocca Borra e dopo una bella difesa è Nikolic a bucare la retina dai 6 e 75. Time out Leonis. Fall continua a far male dal pitturato mentre la risposta è affidata ancora a Borra. La tripla di Roberts a -1’16” rimette in gioco la Remer con l’inerzia biancoblu che viene confermata dal canestro e fallo su Pecchia (il capitano realizza il libero) per il primo vantaggio trevigliese. Palumbo fa 1 su 2. Hollis di esperienza guadagna un fallo per il 2 su 2 che riporta il match in parità. La preghiera senza esito di Roberts manda le squadre al riposo sul 17-18 per Treviglio.

Secondo periodo. Primo giro di lancette e la Leonis guadagna subito due falli. E’ invece Borra a inaugurare la frazione ma risponde subito Amici con una tripla che vuol dire pareggio. Palumbo lotta sotto le plance e si guadagna due liberi (1 su 2). Lo segue D’Almeida che è più preciso dalla carità (+3). Ursulo si ripete con nuovo fallo subito (2 su 2) e massimo vantaggio Treviglio. Anche Loschi si guadagna un giro in lunetta. Palumbo esce per tre falli e Loschi si ripresenta ai liberi (2 su 2). Sul filo dei 24” è bravissimo Pecchia ad insistere con un fallo e canestro (libero non trasformato). Realizza Infante. Caroti mette a segno la sua prima tripla. Hollis lotta con Borra e si porta a casa due liberi visto che Treviglio è già da tempo in bonus (2 su 2). Il reverse di Pecchia riporta avanti di 4 la Remer che poi si ripresenta dalla carità per un 2 su 2. Mancano ancora 4’ ma Treviglio ora sembra in controllo. Il fallo in attacco di Borra manda ai liberi Fall ( 1 su 2). Nikolic in reverse porta il vantaggio a +7. La Leonis muove il tabellino solo dalla carità (2 su 2 per Hollis). Treviglio invece realizza dal campo con la tripla di Roberts . Tiberti subisce il fallo e mette a segno i primi suoi due punti (+10). Hollis non ci sta ma è la tripla di D’Almeida a ricacciare indietro la Leonis. Dall’altra parte realizza solo Hollis. La frazione si chiude con l’ennesimo giro dalla lunetta di Pecchia (2 su 2) con un parziale di 30-20 a favore di Treviglio che manda le squadre negli spogliatoi 37-48 per gli ospiti.

Terza frazione. Si ripresenta subito Hollis dalla lunetta (2 su 2). La seconda palla persa concede la schiacciata a Fall con un 4-0 di parziale per Roma. L’assist di Borra agevola Pecchia che appoggia comodo. Amici da tre riporta la Leonis a -5 e con il canestro di Fanti si va a -2. Time out di Treviglio dopo un parziale di 2-9 frutto soprattutto delle quattro palle perse in 2’ e 30”. Finalmente si rivede la Remer con Pecchia. A -5’32” terzo fallo per Roberts. Amici corregge il suo score con due liberi. Poi è Fall che da sotto riporta la Leeonis a -2. Fanti fa tutto da solo e realizza un canestro più fallo che riporta avanti la Leonis. Fallo in attacco dubbio fischiato a Palumbo e per completare l’opera viene fischiato un tecnico a Pecchia. Si rivede Nikolic dalla carità (2 su 2) e nuova parità. La tripla di Nikolic riposta Treviglio a +3. Hollis continua a bucare la retina da sotto. Roberts pesta la linea e i suoi sono solo due punti. Anche Nikolic decide di mettere lo zampino per il +5. Tecnico fischiato per proteste ad Amici. Torna in lunetta Roberts ma fa 0 su 2. Caroti appena dentro l’arco chiude la frazione 56-63 per Treviglio.

Quarto tempo. Passa un minuto e mezzo per vedere i primi punti (tripla di Loschi) che si ripete subito dopo in contropiede per il -2. Time out Treviglio. Si esce bene dalla pausa con il tiro da dentro arco di Roberts. Canestro in semigancio di Borra. Altra tripla di Roberts e time out di Eurobasket sul -9. Si riparte con la schiacciata in contropiede di Palumbo. Hollis va a canestro subendo anche fallo (tiro libero realizzato). Borra in tap in. Risponde Hollis e poi ci pensa Nikolic da tre mentre Fall approfitta di una palla persa da Pecchia per il -9. Caroti fa 1 su 2 dalla lunetta. A -2’22” con la tripla di Fall si va a -7 e con il contropiede di Loschi si arriva a-5. Tripla di Borra poi è Jones lesto in area . Il finale è infuocato. Borra si prende un tecnico e va fuori per 5 falli. Caroti mette dentro un 2 su 2. Loschi si guadagna un canestro e fallo (libero non realizzato). Fall si prende un antisportivo per fallo su Nikolic (0 su 2). Time out Leonis sul -7 a -66”. Secondi concitati con fallo di D’Almeida che porta in lunetta Amici (2 su 2). Anche Hollis va fuori per cinque falli e ne beneficia Roberts per un 2 su 2 a 24” dal termine. Time out Leonis. Realizza Amici da sotto e sulla rimessa si prende un tecnico che vuol dire espulsione. Roberts realizza il libero. Nikolic fa 1 su 2. Ancora Loschi per una partita interminabile (2 su 2) e time out Treviglio sul +4 a -10”. Lo stillicidio di liberi prosegue con Robers ( 2 su 2). Loschi è l’ultimo ad ammainare la bandiera Leonis poi chiude la partita Caroti ancora dalla carità (1 su 2) con il finale di 90-85. Gara stilisticamente non da ricordare ma per Treviglio una prova di maturità al cospetto di una squadra imbottita di nomi importanti (Hollis e Loschi su tutti) ma che alla fine ha evidenziato alcune carenze già evidenziate nella gara di andata. Per la Remer grande prova di sostanza per Borra che lotta conquistando una importante doppia doppia (15 punti e 15 rimbalzi), per Pecchia, Roberts e Nikolic. Bene gli altri ragazzi scesi in campo che sono andati tutti a segno ad esclusione di Taflaj. La Remer torna dunque dalla trasferta laziale consolidando la sua posizione play off ma, soprattutto, allontanando ulteriormente la zona calda della classifica.

Giuseppe De Carli

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.