BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arriva la Spal, Gasperini: “Partita insidiosa, ma il nostro obiettivo è vincere”

Gian Piero Gasperini presenta la partita di domenica contro la Spal, la squadra di Ferrara che all’andata ha battuto i nerazzurri grazie a una doppietta dell’ex nerazzurro Andrea Petagna.

Più informazioni su

Gian Piero Gasperini presenta la partita di domenica contro la Spal, la squadra di Ferrara che all’andata ha battuto i nerazzurri grazie a una doppietta dell’ex nerazzurro Andrea Petagna.

Quella di domenica con la Spal sarà una partita insidiosa?

“Sì, concordo. Già all’andata non è stata di certo una partita facile. Infatti, l’abbiamo pure persa perché in quel momento la Spal era una della squadre più in forma. Ora però è passato molto tempo, molte partite e le due squadre sono in due situazioni diverse. Detto questo rimane comunque una partita insidiosa, simile a quella di Cagliari. La Spal è una squadra molto fisica con dei valori ed è anche la squadra che ha commesso più falli di tutte, quindi andare a giocare contro di loro non è mai facile. Negli ultimi anni non siamo mai riusciti a vincere e quindi vincere conterà molto sul campionato e sulla classifica, bisognerà interpretarla bene, giocarla bene e soprattutto vincere, che è il nostro obbiettivo”.

La Lazio e la Roma hanno vinto, quindi è un ulteriore motivo per pensare ad una vittoria?
“Non tutte le squadre riescono a fare delle vittorie di fila, ma penso che non sia ancora il momento di fare delle tabelle perché 16 partite sono veramente tante e bisogna cercare di dare sempre il massimo. Fino a qualche settimana fa pensavo che l’unico modo di arrivare all’Europa fosse il campionato, invece ora abbiamo anche la Coppa Italia. È chiaro che aver battuto la Juventus ci ha dato delle possibilità in più e per questo il campionato non ci deve creare stress. Dobbiamo rimanere concentrati su noi stessi e dare il massimo in tutte le partite”.

Mister, la Spal è una delle squadre più fallose mentre l’Atalanta è una delle meno fallose, come pensa di organizzare il gioco?
“All’andata abbiamo subito, ma ora si sono capovolte le situazioni e per noi vincere questo tipo di partite in casa è determinante per il nostro futuro. Tolte Milan e Fiorentina le partite saranno tutte più o meno di questo livello. Vincere queste partite determinerà sicuramente il risultato finale visto che ora i punti cominciano a pesare molto. Non sono di certo partite facili, ma il coefficiente di difficoltà non sarà come quello delle big”.

Petagna ha fatto 2 gol, mentre Zapata è in forma. Che cosa ne pensa?
“Sicuramente ritrovare Petagna e Kurtic è un bel momento perché sono stati dei giocatori determinanti due anni fa. Sarà bello rivederli anche se quando inizia la partita saremo tutti da una sola parte. Comunque sono due grandi giocatori, infatti, Petagna era stato anche convocato in nazionale”.

Sarà importante vincere questa partita perché permette di arrivare al Milan con più sicurezza?
“È normale perché la classifica è importante, ma dobbiamo pensare a noi e non guardare agli altri. Perché altrimenti si perdono le energie e la concentrazione”.

Questa partita sarà simile a quella di Cagliari e Genova?
“Non sara facile perché la Spal si è rinforzata molto nel mercato. E soprattutto in questo momento sta dando veramente il massimo. Detto questo dovremo stare molto attenti, perchè questa è una fase del campionato decisiva. Se sarà una partita spezzettata come a Cagliari dovremo fare delle occasioni più concrete, comunque è un segnale che tutte le partite cominciano ha contare molto.
Dovremo essere bravi a indirizzare la partita come vogliamo noi. Anche se sappiamo che ci saranno delle difficoltà”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.