BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A lezione di strategia di marketing e web comunication con Carlo Pedrali

Quali sono i canali online e offline per promuovere un prodotto o un territorio? Questi canali possono essere la giusta risorsa per cambiare l'immagine di un ambiente a livello internazionale?

Quali sono i canali online e offline per promuovere un prodotto o un territorio? Questi canali possono essere la giusta risorsa per cambiare l’immagine di un ambiente a livello internazionale? Carlo Pedrali spiega tutti i circuiti di questo mondo agli allievi della Bergamonws Academy 3

Attraverso i canali web online e offline un territorio può facilmente mostrare le sue risorse e tutto il suo potenziale al pubblico. L’importante è capire quali sono questi canali e qual è la strategia vincente per riuscire a comunicare in maniera efficiente. Per questo motivo per la Bergamonews Academy 3, a trattare la materia dell’informazione pubblica sotto la diversa prospettiva del marketing, c’è Carlo Pedrali, direttore commerciale di NT Next.

Attorno alla grande figura di un brand va a costruirsi una figura polifunzionale, in cui si valorizzano diversi aspetti: l’identità, struttura, prodotti, servizi. Per poter arrivare a produrre una visione unitaria e strategica di un settore specifico, vi è bisogno di una strategia integrata. L’esempio che Pedrali mostra agli allievi dell’Academy è il grande portale di Visit Bergamo: “Ideato per la promozione turistica a 360° del territorio bergamasco, fonda le sue basi lavorative sulla sinergia attiva tra persone e territori, volte a valorizzare a livello internazionale le eccellenze locali. Un progetto questo di Visit Bergamo, che orchestra la potenzialità del mondo social, visual, marketing e web in un’unica sinfonia il cui tratto distintivo sta nell’unire alla nuova comunicazione d’immagine di un intero territorio, l’interazione con i cittadini e con i visitatori”.

Carlo Pedrali

Potremmo dire un grande quadro del territorio da promuovere, dove gli attori che agiscono sono molteplici: albergatori, giornalisti, turisti, ristoratori, blogger e soprattutto il territorio. Ma nella cabina di regia molte sono le figure che operano alla promozione del prodotto-territorio. Dal marketing diretto all’aeroporto, ai social media all’ufficio stampa. Attraverso il rapporto con gli enti, sempre sinergico, ai portali social e agenzie di stabilità, la promozione territoriale parla attraverso gli eventi e i poli attrattivi che vengono offerti ai suoi cittadini e ai turisti. Tale lavoro comporta un rinnovamento anche delle strutture alberghiere e di ristorazione, che con mezzi aggiornati, riescono a rielaborare i loro servizi in base alle sempre nuove esigenze del turista. Una strategia di marketing che nel tempo ha visto risultati notevoli, portando un’effettiva e reale crescita di tutto il territorio bergamasco.

Per i più giovani, nati e cresciuti nel mondo dei canali web, più semplice è l’approccio all’utilizzo di questi servizi ai fini produttivi e lavorativi. Ma non è sempre stato così semplice. Infatti Pedrali, analizzando il cambio di rotta generazionale presso i canali mobile online, sottolinea proprio “come in quattro anni i canali social sono cambiati a seguito del cambiamento delle abitudini di chi ne usufruisce. Gli stessi canali mutano il loro modo di servire in base al mutamento delle esigenze. Infatti ogni diverso canale ha uno specifico taglio di comunicazione, saperli gestire nel modo appropriato vuol dire dare la possibilità ad un territorio di rendersi visibile a livello internazionale”.

Ma la comunicazione non basta, bisogna aver un effettivo riscontro nell’esperienza: sfruttare le strutture ( aeroporto), migliorare nell’accoglienza e promuovere ogni eccellenza del territorio. Aprire la strada a questi prodotti vuol dire aprire le porte all’evoluzione.

Qualsiasi contesto pubblico e privato può riuscire ad emergere, migliorando le proprie prestazioni, aggiornandosi e mettendosi in collegamento direttamente con le esigenze dei clienti. Unione, tecnologie e strategie di comunicazione possono certamente essere le carte vincenti per cambiare molte situazioni economiche, turistiche e sociali di un intero paese.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.