Quantcast
Pugno in faccia a un 18enne per rubargli il cellulare: arrestato in stazione a Bergamo - BergamoNews
Domenica pomeriggio

Pugno in faccia a un 18enne per rubargli il cellulare: arrestato in stazione a Bergamo

Per seminarlo poi gli ha spruzzato il liquido contenuto in un estintore. La scena tra i passanti sbigottiti

Prima ha rifilato un pugno in faccia a un 18enne per rubargli lo smartphone, poi per seminarlo gli ha spruzzato addosso il liquido contenuto in un estintore. Un nigeriano di 24 anni, con una lunga lista di precedenti, nel pomeriggio di domenica 3 febbraio è stato arrestato dai carabinieri di Bergamo in collaborazione con una pattuglia di Sorveglianza Italiana nella zona della stazione ferroviaria di piazzale Marconi.

Mancavano pochi minuti alle 16.30 quando il pluripregiudicato, tra lo sconcerto dei tanti passanti, ha iniziato a minacciare e spingere il 18enne, originario del Gambia.

A un certo punto il 24enne gli ha dato un pugno in faccia e gli ha sottratto il telefono cellulare. Dopodiché ha cercato di fuggire verso la stazione, ma la vittima l’ha rincorso. Per cercare di seminare l’inseguitore, ha staccato un estintore e gli ha spruzzato addosso il liquido contenuto (come si vede nella foto del pavimento).

rapina stazione

Nel frattempo alcuni passanti hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. In pochi minuti sul posto è arrivata una gazzella dei carabinieri che, con l’ausilio della pattuglia di Sorveglianza Italiana, è riuscita ad arrestare il rapinatore. In Italia da diversi anni e residente nella zona di Treviglio, ha alle spalle numerosi precedenti per furto, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. È stato rinchiuso in una cella di sicurezza del comando di via Delle Valli, in attesa del processo per direttissima.

I militari hanno restituito alla vittima il suo telefono cellulare e l’hanno trasportato all’ospedale Papa Giovanni, dove è stato soccorso.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI