Omicidio di Curno, migliorano le condizioni della sorella di Marisa: è cosciente - BergamoNews
Ricoverata al papa giovanni

Omicidio di Curno, migliorano le condizioni della sorella di Marisa: è cosciente

Deborha, 23 anni, è stata informata della morte della sorella

Migliorano le condizioni di Deborha Sartori, la sorella delle 25enne Marisa, uccisa sabato sabato 2 febbraio a coltellate dal marito 35enne.

La giovane, 23 anni, è stata informata della morte della sorella. Resta in terapia intensiva ma è cosciente dopo il delicato intervento al quale è stata sottoposta all’ospedale Papa Giovanni, per frenare l’emorragia causata dai colpi di coltello che le ha inferto il cognato, mentre cercava di difendere la sorella.

La vicenda ha scosso la comunità di Curno, dove si è consumato l’omicidio. Lunedì 4 febbraio, alle 20.30, si terrà in parrocchia un momento di preghiera. L’amministrazione dichiarerà il giorno dei funerali di Marisa il lutto cittadino.

leggi anche
  • L'iniziativa
    Da Mozzo a Curno, una fiaccolata per Marisa
  • L'ultimo saluto
    Un minuto di silenzio per Marisa: oggi i funerali, lutto cittadino a Curno
  • La sorella
    Omicidio di Curno, parla Deborha: “Marisa? Uccisa perché voleva rifarsi una vita”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it