BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nicholas, 21anni e promessa dell’atletica leggera: “Sogno Tokyo 2020”

Nicholas Nava ha da poco conquistato l’argento ai campionati italiani: l'abbiamo intervistato

Sabato 2 febbraio 2019, al PalaIndoor di Ancona, si sono svolti i Campionati Italiani Juniores e Promesse di Atletica Leggera, dove gli atleti più forti del panorama nazionale si sono affrontati una agguerrita sfida in diverse specialità, tra cui il salto in alto.

Proprio questa specialità ha visto protagonista uno degli atleti più forti di Bergamo: Nicholas Nava.

Nicholas Nava, 21enne proveniente da un piccolo paese della provincia di Bergamo, precisamente Borgo di Terzo, è riuscito a conquistare una sudata e meritata medaglia d’argento ai Campionati Italiani FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) con un record di 2.08 metri!

Risultato importante e tanto desiderato, dopo un periodo piuttosto buio, che vede Nicholas risorgere in positivo.

Un 2019 iniziato molto bene, ma le novità sono parecchie, in quanto proprio lo stesso Nicholas conferma che ci sarà molto lavoro da fare, specialmente durante la preparazione invernale, momento di rilevante importanza per tutta la squadra dell’Atletica Bergamo 1959.

Nicholas è un ragazzo con delle qualità molto particolari e che lo contraddistinguono da tutti gli altri.
Nella vita, oltre all’atletica, ha altre passioni, tra cui quella che ritiene come “legge” ossia il Cosplay.

Nicholas dice “Per me fare il Cosplay significa esprimere me stesso. Tra un po’ di colori, trucco e parrucco, musica e amici, ho modo di vivere tante belle esperienze presso le fiere, come il Games Week di Milano e tanti altri eventi.”

Parlando sempre di atletica, il nostro campione bergamasco, ci conferma che “L’atletica sarà sempre un pilastro importante della mia vita. Prendere la mia macchina, andare agli allenamenti e studiare sono gli obiettivi più importanti della mia vita. Mi piace essere indipendente, mi piace sentire la sensazione di uno sforzo fisico durante l’allenamento, ma la cosa a cui ambisco di più, è proprio il fatto di superare me stesso, di superare quei metri, perché ho una visione molto chiara e solida del mio futuro.”

Nicholas ha un palmares infinito, cosa che crea un forte senso di voglia di mettersi in gioco, risultati che rimangono impressi, tra cui la partecipazione ai Campionati Europei Under 20 disputati dal 20 al 22 luglio 2017, dove tornò a casa con due posizioni importanti: un settimo e un sesto posto, rispettivamente 2.12 e 2.17 metri!

La storia di Nicholas è molto particolare, in quanto all’età di cinque anni, ad uno dei suoi primi esordi in una gara provinciale, Motta Orlando lo aveva notato da subito, infatti ora è il suo attuale Tecnico e spalla di fiducia di tutti i suoi successi.

La data che però, Nicholas si porta nel cuore è il 6 giugno 2017, dove ai Campionati Italiani Juniores/Promesse, arriva un record spettacolare rappresentato dal salto in alto più strabiliante della sua carriera agonistica… 2.20 metri!!!

Nicholas ha già vestito la maglia azzurra ed è per questo che anche lui, come tanti altri atleti, sogna le Olimpiadi, esattamente Tokyo 2020.

Come dice sempre “Well it’s your life… you can do what you want!”

In bocca al lupo per un futuro ricco di successi da parte mia, amico mio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.