BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gasperini non si fida del Cagliari: “Il campionato non è la coppa, sarà più dura” foto

Il tecnico nerazzurro nella conferenza pre partita: “Ilicic ancora a parte, spero recuperi”

Giampiero Gasperini acclamato anche al Creberg… Il tecnico nerazzurro spiega il fuori programma di sabato sera, a teatro: “Conosco da tempo Tullio Solenghi, ero ad assistere al suo spettacolo in scena con Massimo Lopez e quando hanno preso in giro lo juventino Mughini mi hanno…chiamato in causa. E mi sono alzato a salutare il pubblico”. Che ha ricambiato con un lungo applauso.

Ma veniamo al campionato. Troverà un Cagliari quanto cambiato? “È una partita diversa da quella di Coppa Italia, ha un altro valore, in Coppa è stata importantissima, ci ha permesso di guadagnarci la semifinale e quindi già un bell’obiettivo della stagione. Adesso l’obiettivo torna sul campionato, Cagliari è un campo non facile, però noi abbiamo possibilità giocando con attenzione e concentrazione”.

Servirà pazienza visto che nella sfida di Coppa avete trovato il gol solo alla fine? “Io non sono mai molto paziente, le partite si preparano per portarle dalla nostra parte anche subito, come siamo abituati”.

Dopo la vittoria sulla Juve? “Siamo in un buon momento, poi si riparte, molto positiva la serata con la Juve, ora troviamo un Cagliari molto motivato ma con qualche problema è dobbiamo perciò esaltare le nostre qualità positive. Sono tutte tappe da affrontare e superare per stare in alto”.
Ilicic ci sarà? “Fino a ieri si è allenato a parte, prova col gruppo e ci sarà… In caso di cambio non abbiamo tante alternative e mi spiacerebbe se si dovesse cambiare un assetto che funziona”.
Chiusura con…dribbling sul mercato. Si riferisce al fatto che non è arrivato l’attaccante che voleva? “Dico che mi dispiacerebbe cambiare davanti…soprattutto per il Papu che così com’è adesso si trova molto bene, sarebbe meglio continuare in questa posizione più arretrata”.

Quindi se Ilicic non ci sarà vedremo se toccherà a Barrow (o la sorpresa Kulusevski che pure Gasp tiene in considerazione), più che Pasalic.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.