BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Hashish nascosto a scuola in un appendiabito: proseguono i controlli nella Bassa

I cani hanno anche segnalato che alcuni studenti erano entrati in contatto con la droga e loro hanno ammesso.

Mercoledì mattina, i carabinieri della Compagnia di Treviglio, unitamente a due unità cinofila del Nucleo di Orio al Serio, hanno ripetuto i controlli antidroga nelle scuole e precisamente in alcuni Istituti scolastici di Caravaggio e Treviglio.

Nell’ambito delle attività istituzionali svolte per il contrasto delle fenomenologie delittuose connesse allo spaccio di sostanze stupefacenti, in accordo con i Dirigenti Scolastici degli Istituti interessati, i militari dell’Arma hanno così effettuato delle visite ispettive in alcune classi, il tutto principalmente con l’obiettivo preventivo di disincentivare qualsivoglia attività di consumo o di spaccio di droga nelle scuole.

Dopo i precedenti blitz svolti sempre a Treviglio, Caravaggio, Dalmine e a Romano di Lombardia nel 2018, i militari dell’Arma anche questa volta hanno effettuato altre ispezioni a campione in scuole superiori della Bassa Bergamasca.

Proprio a Treviglio, in una classe di un istituto superiore, i militari grazie al fiuto del cane antidroga hanno rinvenuto dell’hashish nascosto in un appendiabiti, probabile nascondiglio per eludere il controllo in atto. Lo stupefacente è stato sequestrato penalmente. Le indagini sono in corso per individuarne il proprietario.

Oltre a ciò, alcuni studenti, sia maggiorenni che minorenni, sono stati segnalati dal cane antidroga in quanto i loro vestiti o i loro zainetti risultavano “contaminati” (erano entrati in contatto in qualche modo con la droga, direttamente o per interposta persona). Alcuni di questi hanno ammesso di aver fumato cannabis nei giorni precedenti.

Anche questa volta sono state molto apprezzate da parte delle Scuole interessate le operazioni a scopo preventivo eseguite dai militari dell’Arma. Piena ed incondizionata difatti la collaborazione fornita dagli insegnanti e dal personale parascolastico presente durante le operazioni di polizia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.