BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cantina Colletto premiata al Gran Premio internazionale della Ristorazione 2019

Il riconoscimento è assegnato ogni anno a una rosa di ristoranti e cantine d’eccellenza al Grand Hotel di Rimini. A conquistare la giuria è stato il connubio qualità e sostenibilità portato avanti dall’azienda agricola di Adrara San Martino nei suoi vini e nell’ospitalità

Il riconoscimento è assegnato ogni anno a una rosa di ristoranti e cantine d’eccellenza al Grand Hotel di Rimini. A conquistare la giuria è stato il connubio qualità e sostenibilità portato avanti dall’azienda agricola di Adrara San Martino nei suoi vini e nell’ospitalità

C’è anche la cantina bergamasca Colletto tra i vincitori del Gran Premio internazionale della Ristorazione 2019, prestigioso riconoscimento dedicato alla cultura della tavola e dell’ospitalità patrocinato dall’International Maitres Association Hotel Restaurant, dalla Federazione Italiana Settore Turismo e dall’Agenzia Stampa ANIC Genova.

Lunedì 28 gennaio, nella sala delle cerimonie del Grand Hotel di Rimini, sono stati presentati gli chef e i vignaioli selezionati dalla giuria del premio, guidata dal giornalista e critico enogastronomico Pier Antonio Bonvicini. A comporre la commissione d’onore del premio, tra gli importanti esperti del settore presenti, anche Enrico Derflingher, già chef della Casa Reale inglese e della Casa Bianca e oggi presidente Euro-Toques International, Paolo Teverini, precursore della cucina naturale fin dagli anni ’90, e lo chef e maestro pasticcere Rossano Boscolo, fondatore e rettore dell’Etoile Academy, primo campus di gastronomia in Italia.

Per quanto riguarda la cantina di Adrara San Martino a conquistare la giura è stato “il connubio tra alta qualità e massima sostenibilità portato avanti sia nella produzione di spumanti metodo classico elegantissimi e vini rossi di grande personalità sia in un’ospitalità che valorizza i prodotti del territorio nel rispetto dei ritmi della natura”. La cantina Colletto sorge infatti all’interno di un raffinato agribiorelais immerso nel verde di vigne, olivi e boschi, all’interno del quale sono ospitati un ristorante e camere di pregio perfettamente integrate con l’ambiente circostante.

A ritirare il premio è stata Graziana Picchi, che guida l’azienda di famiglia insieme al padre Duilio dal 2009, anno della prima vendemmia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.