• Abbonati
Cenate sopra

Il parroco chiude l’oratorio, due giovani non gradiscono e lo picchiano con violenza

Si tratta di due ragazzi del paese, uno di 18 e uno di 17 anni, che si sono scagliati contro don Mauro Vanoncini.

A Cenate Sopra, paese nella Bergamasca che conta meno di 2600 anime si è verificato un fatto terribile: due ragazzi, uno di 18 e uno di 17 anni, hanno aggredito il parroco, don Mauro Vanoncini.

Il fattaccio si è verificato a tarda sera momento in cui don Vanoncini si accingeva a chiudere l’oratorio. I due ragazzi, secondo testimonianze sia delle vittime, sia di altri testimoni, erano ubriachi e forse anche sotto effetto di droghe leggere. Sembra che non abbiano gradito la richiesta del parroco di uscire dall’oratorio, così hanno iniziato a spingerlo, passando poi alle percosse e diventando sempre più aggressivi e violenti.

Nel momento in cui la vittima è caduta inerme a terra i due non si sono fermati, continuando a colpirlo a suon di calci. Si sono fermati solo nel momento in cui un passante (sulla trentina) accortosi della situazione ha provato a chiamare le forze dell’ordine: a quel punto i due ragazzi si sono accaniti su di lui. Sembra che abbiano tirato fuori anche un coltello.

Il momento di tregua però ha permesso al parroco di dirigersi verso la strada attirando l’attenzione di una macchina, il cui avvicinamento ha fatto scappare i due aggressori in sella a uno scooter.

Le forze dell’ordine sopraggiunte si sono dirette immediatamente a casa dei 2 giovani che sono abitanti del paese, conosciuti e frequentatori dell’oratorio. Secondo gli abitanti di Cenate Sopra il pestaggio al parroco è il culmine di una situazione problematica già nota: si racconta di ragazzi sempre ubriachi e di continui scontri.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI