BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Troppa neve, situazione terribile”: Simone Moro bloccato sul Manaslu

Il bergamasco e la sua troupe bloccati da sei metri di neve

Più informazioni su

C’è così tanta neve che, persino lui che tra le montagne è diventato famoso, non ne ha mai vista tanta. Simone Moro è bloccato al campo base sul Manaslu da sei metri di neve.

L’alpinista bergamasco sta tenendo un bollettino che aggiorna ora dopo ora sul suo profilo Instagram.

“Non ho mai visto nevicare così – ha scritto Moro -. A causa della bufera ci siamo dovuti spostare tutti a dormire nella tenda mensa: impossibile trascorrere la notte nelle tendine oramai sepolte”.

“La situazione è brutta, ci concentriamo a spalare e tenere libera una tenda sola. In quattro facendo turni senza pause continuiamo a spalare, spalare, spalare. Sono sei i metri di neve caduta. Se si rompe la tenda cucina saremmo davvero fottuti. Gas e benzina ci bastano per sei giorni, il cibo per qualche giorno in più. Qui è un oceano di neve in movimento, valanghe gigantesche ovunque. Il campo base è stato saggiamente posizionato su un cocuzzolo, ventoso ma super sicuro”.

Le previsioni fanno ben sperare: il meteo dovrebbe migliorare tra martedì e mercoledì. “Incrociamo le dita” ha concluso Moro.

Simone Moro è partito appena dopo Natale per Kathmandu, la capitale del Nepal, in cerca dell’ennesima impresa che potrebbe portarlo a ritoccare un primato che già oggi è l’unico a detenere, ovvero essere l’alpinista ad aver scalato il numero più elevato di Ottomila (le vette più alte del mondo) nella stagione invernale: lo Shisha Pangma nel 2005, il Makalu nel 2009, il Gasherbrum II nel 2011 e il Nanga Parbat nel 2016. Dopo una lunga fase di acclimatamento, che si sta concludendo proprio in queste ore sul Mera Peak, a circa 6.500 metri di quota, Simone Moro sta tentando di raggiungere gli 8.163 metri della vetta del Manaslu (conosciuto anche come Kutang) da giovedì 10 gennaio.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.