Gorlago, Stefania legata mani e piedi da fascette prima di essere bruciata? - BergamoNews
Il dettaglio

Gorlago, Stefania legata mani e piedi da fascette prima di essere bruciata?

I carabinieri della scientifica stanno cercando tracce di quel materiale. Un reperto importantissimo che se trovato confermerebbe la tesi che Stefania sarebbe stata ancora viva ad Erbusco, prima che venissero appiccate le fiamme.

Stefania Crotti, la 42enne uccisa il 17 gennaio scorso e trovata senza vita a Erbusco, in provincia di Brescia, forse non è stata ammazzata nel garage della villetta di via San Rocco a Gorlago. Secondo quanto risulta a Bergamonews da fonti mediche, sul corpo carbonizzato della donna ci sarebbero fasce di plastica da elettricista ai polsi e alle caviglie.

Per questo motivo i carabinieri della scientifica stanno cercando tracce di quel materiale. Un reperto importantissimo che, se trovato, confermerebbe la tesi che Stefania era ancora viva ad Erbusco, prima che venissero appiccate le fiamme.

Il corpo della mamma di Gorlago è stato ritrovato appoggiato su un fianco: questa non sarebbe una novità per il medico legale, ma per gli inquirenti questo nuovo aspetto dimostrerebbe che è stata scaricata e abbandonata in posizione quasi fetale proprio a causa di legacci che le bloccavano mani e piedi. Se davvero mani e piedi della vittima erano legati, chi ha ucciso sapeva che la 42enne era ancora viva quando è stata scaricata ad Erbusco. Altrimenti: perché legare i polsi e le caviglie di un cadavere?

La risposta sta nella perizia medico legale che sarà presto consegnata al magistrato.

Intanto per oggi, lunedì 28 gennaio alle 14.30, è previsto il funerale mentre a Gorlago è stato dichiarato il lutto cittadino.

leggi anche
  • Lunedì 28 gennaio
    Delitto di Gorlago, proclamato lutto cittadino: scuole chiuse e bandiere a mezz’asta
    Gorlago casa stefania
  • L'ordinanza
    Delitto di Gorlago, i messaggi minacciosi di Chiara a Stefania e a suo marito
    delitto gorlago
  • Le indagini
    Delitto di Gorlago, interrogata la badante che ha sentito l’urlo di una donna
    Stefania Crotti mamma uccisa
  • Le reazioni
    A Gorlago dopo l’omicidio: “Ora pensiamo ai 4 bimbi che hanno perso le loro mamme”
    A Gorlago dopo l'omicidio
  • Delitto di gorlago
    Stefania era ancora viva quando è stata bruciata? Altamente probabile
    Stefania Crotti
  • Il funerale
    Gorlago saluta Stefania: “Abbiamo visto troppo dolore”
    I funerali di Stefania Crotti
  • L'esperto
    “Perché Chiara Alessandri nega di aver bruciato la giovane mamma?”
    omicidio di Gorlago
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it