"BGY, mi hai permesso di realizzare il sogno della mia vita: buon compleanno!" - BergamoNews
Due anni dopo

“BGY, mi hai permesso di realizzare il sogno della mia vita: buon compleanno!”

BGY compie due anni e, per auguragli tanti auguri, tre nostri giovani giornalisti hanno voluto scrivere cosa BGY ha significato e continua a significare per loro. Parola a Guido, Rachele e Matilda

Tutti i bambini da piccoli sognano di fare lavori particolari. Chi vuole fare l’astronauta, chi la ballerina e chi il calciatore. Io volevo fare la scrittrice. I libri erano la mia passione. Leggevo ovunque, mentre camminavo, mentre asciugavo i capelli… mentre la maestra spiegava.

Pur sognando di fare della scrittura la mia professione davo per scontato che mai avrei potuto farlo davvero.
Non che il mondo sia indulgente con i sognatori.

Ai bambini si dice “potete essere tutto ciò che volete”.
Agli adolescenti si dice “impegnatevi per raggiungere i vostri obbiettivi!”
Ai giovani si dice di stare con i piedi per terra.

E le passioni spesso sono destinate a morire solo perché il mondo taglia loro le gambe e benda loro gli occhi.
Ci sono tanti talenti in giro… solo che a volte mancano le opportunità.

BGY- Be Young è stata per me quell’opportunità…l’occasione di mettermi alla prova.
Grazie a BGY ho provato l’emozione di pubblicare un mio articolo, la meravigliosa sensazione di essere ascoltata, di poter dire la mia!

Voltaire diceva che la scrittura è la pittura della voce.
Questo è per me scrivere: un mezzo efficace per dipingere le mie idee.

bgy_ il giornale dei giovani
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it