SportMediaset: l'Inter blocca Duvan Zapata per la prossima stagione - BergamoNews
Calciomercato

SportMediaset: l’Inter blocca Duvan Zapata per la prossima stagione

Lo scoop del sito della tv: il colombiano sostituirà Icardi

L’Inter avrebbe bloccato Duvan Zapata. La notizia è rimbalzata sul sito di SportMediaset nella tarda mattinata di venerdì 18 gennaio: i milanesi avrebbero strappato un accordo con l’agente del calciatore e con la società di Percassi per le prestazioni del bomber colombiano nella prossima stagione.

Il condizionale è d’obbligo, perché al momento non si hanno conferme.

Zapata, 10 gol in campionato, potrebbe dunque diventare – secondo gli esperti di mercato di SportMediaset – il nuovo Mauro Icardi che, senza un rinnovo messo nero su bianco, in estate lascerà con ogni probabilità l’Inter: l’argentino ex Samp ha una clausola rescissoria di 110 milioni valida per i club esteri fino al 15 luglio. Il Real Madrid pare essere molto interessato.

Zapata attualmente è in prestito all’Atalanta fino all’estate del 2020, quando Percassi – stando all’accordo stipulato la scorsa estate – finirà di pagare i 26 milioni di euro per il trasferimento del colombiano sotto le Mura venete.

Se l’affare con l’Inter dovesse andare in porto l’Atalanta dovrà riscattare con un anno d’anticipo il cartellino di Zapata dalla Samp per poi accettare l’offerta dei milanesi (che, sempre secondo SportMediaset, si aggirerebbe intorno ai 30 milioni di euro: onestamente un po’ pochi, visto quanto fatto vedere dal centravanti sudamericano in questa prima metà di stagione).

Vedremo se la notizia troverà conferme o se (come successe in estate con Ilicic, che SportMediaset dava per già acquistato dall’Inter a giugno) si concluderà il tutto con un nulla di fatto.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it