BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Figli fiscalmente a carico, elevato il limite: le novità

Lo scopo è quello di consentire anche ai genitori con figli che percepiscono redditi minimi, di beneficiare della detrazione fiscale.

Più informazioni su

Dal 1° gennaio 2019 il limite di reddito complessivo, per essere considerato fiscalmente a carico solo per i figli di età non superiore a 24 anni, sarà pari ad euro 4.000. Per i figli di età pari o superiori a 25 anni, resta fermo il limite di euro 2.840,51.

Come noto, l’articolo 12 del TUIR (DPR n. 917/1986) disciplina le detrazioni per carichi di famiglia, in particolare si considerano fiscalmente a carico:

– i figli legittimi (nati in costanza di matrimonio), i figli naturali (riconosciuti fuori dal matrimonio), nonché quelli adottivi, affidati o affiliati

– Il coniuge non legalmente ed effettivamente separato

– Altri famigliari a carico, diversi dal coniuge e dai figli, che convivono con il contribuente.  Tali detrazioni spettano con riferimento ai famigliari, a prescindere dall’età, nonché dall’attività lavorativa svolta, che possiedono un reddito complessivo non superiore ad euro 2.840,51.

La precedente legge di Bilancio 2018, allo scopo di agevolare le famiglie, è intervenuta elevando a euro 4.000 il limite di reddito complessivo per essere considerati fiscalmente a carico, limitatamente ai figli di età non superiore a 24 anni (quindi fino a 24 anni e 364 giorni). Mentre, per i figli di età superiore a 24 anni, invece, il limite di reddito rimane quello attualmente fissato in euro 2.840,51.

Lo scopo è quello di consentire anche ai genitori con figli che percepiscono redditi minimi, di beneficiare della detrazione fiscale.

Riassumendo, il limite di reddito per essere considerati fiscalmente a carico:

Periodo di riferimento

fino a 24 anni

oltre 24 anni

Fino al 31.12.2018

2.840,51

2.840,51

Dall’1.1.2019

4.000

2.840,51

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.