BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Selvino, rubata la targa in memoria dei bimbi ebrei accolti a Sciesopoli

A segnalarlo è il Comune di Selvino che chiede agli autori di questo gesto di riposizionarla all'albero della memoria.

È stata trafugata la targa in metallo depositata vicino all’albero della memoria, al Parco Vulcano, in occasione della visita degli ex bambini di Selvino di Sciesopoli.

Il suo valore storico è particolarmente importante: ricordava l’accoglienza di 800 bimbi ebrei sopravvissuti alle leggi razziali e alla Shoah che dal 1945 al 1948 trovarono nell’ex colonia una nuova ragione per vivere, sorridere e giocare dopo l’orrore dei campi di concentramento e di sterminio.

A segnalarlo è il Comune di Selvino che informa: “Essendo per noi un simbolo importante, a ricordo del passaggio di 800 bambini ebrei che a Selvino hanno trovato nuova vita, faremo le dovute denunce presso le forze di polizia. Chiediamo la collaborazione di tutti nell’inviarci segnalazione nel caso venisse avvistata sul territorio oltre che richiedere agli autori di questo sgradevole gesto di riposizionarla presso l’albero della memoria”.

Selvino, rubata la targa in memoria dei bimbi ebrei accolti a Sciesopoli

La sezione di Bergamo dell’associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti (ANED) “condanna il vile gesto antisemita che si è verificato ieri a Selvino e auspica che le autorità competenti rintraccino i responsabili”. In una nota diffusa su Facebook ricorda: “Fra il 1945 e il 1948 nella casa di Sciesopoli furono accolti più di 800 bambini ebrei scampati allo sterminio, reduci dai ghetti e dai campi della morte. Questi bambini ritrovarono proprio a Selvino la gioia di vivere che qualcuno voleva strappare loro a tutti i costi, studiarono l’ebraico e si prepararono al loro nuovo futuro in Israele. Ma più di tutto conobbero l’ospitalità e la generosità del popolo italiano, valori e atteggiamenti che nella società di oggi sembrano essere rigettati e dimenticati come qualcosa di desueto. 70 anni dopo, nel 2015, i bambini di allora hanno voluto ringraziare la comunità di Selvino con la targa che ieri qualcuno ha fatto sparire, illudendosi così di poter cancellare un passato che ha ancora tanto da insegnare a tutti noi. Continueremo a dimostrare che si sbagliano, perché solo coltivando la memoria si può scrivere il futuro”.

L’Associazione nazionale partigiani d’Italia – Anpi provinciale di Bergamo si unisce alla Sezione Aned di Bergamo “nell’esprimere esecrazione per il vile gesto antisemita che ha oltraggiato un luogo della memoria come la Sciesopoli ebraica di Selvino. Ci auguriamo che le autorità competenti rintraccino i responsabili”.

Selvino, rubata la targa in memoria dei bimbi ebrei accolti a Sciesopoli

 

Anche l’Anpi provinciale di Milano condanna l'”ignobile oltraggio antisemita compiuto a Selvino”. Sulla pagina Facebook della sezione milanese dell’associazione, il presidente Roberto Cenati scrive: “Esprimo, anche a nome dell’Anpi provinciale di Milano, profonda esecrazione per l’ignobile provocazione antisemita avvenuta a Selvino. E’ stata trafugata la targa posta presso l’albero della Memoria a ricordo del passaggio di 800 bambini ebrei sopravvissuti alla Shoah, che dal 1945 al 1948 trovarono a Selvino, all’ex colonia Sciesopoli, una nuova ragione per vivere, giocare, sorridere, dopo l’orrore dei lager nazisti. Chiediamo alle pubbliche autorità di intervenire e di denunciare i responsabili di questa ignobile azione ai sensi delle leggi Scelba e Mancino”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.