BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

We are the world: il Vava rivisita la hit insieme ai vip di Bergamo foto video

Dal Bepi a Cristiano Doni, da Bruno Santori a Roby Facchinetti e tanti altri per una versione musicale e video della celebre canzone scritta da Michael Jackson e Lionel Richie. Leggi il testo e la traduzione

Che mal de có… non è solo l’espressione dialettale sui sintomi dell’emicrania, ma il titolo della nuova super hit del Vava, la divertente “star” bergamasca che da anni impazza sul web con le sue geniali parodie e le rivisitazioni in chiave dialettale di famose canzoni. Per l’occasione il Vava, nome d’arte di Daniele Vavassori, ha deciso di fare le cose in grande, coinvolgendo una quarantina di volti noti nel panorama bergamasco per dar vita a quello che lui stesso definisce “il progetto più grande e ambizioso mai realizzato nella mia carriera”.

“Si tratta di un progetto davvero importante – racconta – che definirei unico nel suo genere: riunisce al suo interno una rivisitazione in chiave ironica e dialettale di una canzone popolare a livello mondiale, ma allo stesso tempo è caratterizzata da una produzione e un background di primissimo livello, con personaggi noti a livello internazionale”.

Lo spunto del progetto reso pubblico su YouTube  sui suoi social il 2 gennaio 2019 è stata la celeberrima canzone “We are the world” scritta nel 1985 da Michael Jackson e Lionel Richie nell’ambito di “Usa for Africa” per raccogliere fondi a favore dell’Etiopia, all’epoca al centro di una grave carestia. Proprio la hit del Re del pop, ritenuta dal performer bergamasco “una delle più influenti” del periodo, ha dato l’idea all’istrionico musicista per realizzare questo brano del tutto singolare.

Il testo della canzone, in pieno “stile Vava”, si lega alla vita quotidiana andando a prendersi gioco di un modo di porsi di alcune donne, frivolo e altezzoso. Un attacco, se cosi si può definire, assolutamente non di genere, tiene a sottolineare l’autore che spiega come nel brano ci siano anche parti cantate da voci femminili che a loro volta criticano questo modo di porsi.

“Il testo è sicuramente sopra le righe e cerca di mettere l’accento sul comportamento a volte privo di valori che nella società moderna hanno alcune donne, che pensano di essere chissà chi e ti ‘guardano dall’alto in basso con supponenza’. Nel brano compariranno alcune voci femminili che canteranno il loro disappunto per questo tipo di persone: niente di discriminatorio quindi, solo una simpatica disamina su questo modo di atteggiarsi”.

Nel cast di stelle chiamate per realizzare musica e video compaiono molti volti noti della nostra provincia. Si parte dal Bepi, Luciano Ravasio e Leslie Abbadini fino ad arrivare a Ricky Anelli, Raf Benzoni fino al grande Roby Facchinetti dei Pooh, che per l’occasione non canterà ma avrà un piccolo cammeo finale all’interno del video. Non solo personaggi del mondo dello spettacolo però, nel videoclip; parteciperanno infatti anche altri volti noti legati alla Bergamasca come l’ex capitano dell’Atalanta Cristiano Doni, il conduttore e comico Omar Fantini e l’atleta paralimpico Oney Tapia.

Per quanto riguarda la parte musicale la traccia è stata curata nei minimi dettagli da due artisti d’eccezione, Diego Arrigoni, chitarrista dei Modà e bergamasco d’adozione – da diversi anni vive a Treviglio – e Daniel Ghilardi, batterista della cover band Queen Legend. Per l’accompagnamento vocale è stato assoldato il coro “Gli Harmonici” di Bergamo del direttore Fabio Alberti.

La parte video, registrata al Teatro Modernissimo di Nembro, è stata curata dalla Orion FotoVideoMultimedia di Bergamo, che ha riproposto per l’occasione una scenografia quasi identica a quella della canzone originale. Il coro in video, invece, è stato diretto niente meno che dal maestro Bruno Santori, più volte performer al Festival di Sanremo.

vava we are the world

“Lavorare con il Vava è sempre elettrizzante – ha spiegato Antonio Iorio, proprietario di Orion FotoVideoMultimedia – è un autentico fiume in piena e a volte è difficile seguire tutte le sue idee – ride Iorio – Quello realizzato è un progetto veramente imponente. La difficoltà maggiore, dal punto di vista video, è stata quella di riuscire a riunire tutti gli oltre 40 protagonisti della clip in una sola data, per poi effettuare le riprese. Il set ricorderà moltissimo quello di ‘We are the world‘, con il Vava che per l’occasione ha indossato una fedele replica della giacca che portava Michael Jackson nel video originale – e conclude Iorio – è stata una grande sfida, difficile e intensa, ma ne è valsa la pena”.

“Credo sia veramente un’opera unica nel suo genere – ha ribadito il Vava77 – l’idea è venuta per caso da una di quelle che io definisco ‘le canzoni della mia vita’. Il risultato è qualcosa di strepitoso: il comparto audio è da urlo, con artisti di primissimo piano che hanno prestato la loro voce. La parte video anche, con grandi celebrità bergamasche che hanno partecipato come coro nel video. Sono veramente soddisfatto di ciò che abbiamo realizzato”.

Ed ecco l’originale, così per capire quanto sono stati fedeli i nostri amici bergamaschi

Regia: Daniele Vavassori, Antonio Iorio, Laura Ranica.
Testo bergamasco: Daniele Vavassori.
Band: Diego Arrigoni, Daniel Ghilardi, Alberto Sonzogni, Robi Zonca.
Coro: Gli Harmonici (Direttore: Fabio Alberti).
Registrato e mixato da: Daniele Vavassori, Dario Ravelli, Francesco James Dini.
Supporto tecnico: FcWebStore, Spiweb.

Testo in bergamasco:

A ‘m gh’ia 15 àgn, ma t’i vedìet a passà fò
Coi piö gràncc che in mà i gh’ia zamò l’Golf
A nn’è mia de bàle, a l’è sèmper stàcia issé,
i bèle tùse i va mia n’giro a pé

I pàssa i àgn e pòta a m’sè amò ché
Làssa sta’, però ‘m ga èt amò bé
A i è mia cambiàde, i có i è semper chèi
L’è töt ól rèst che l’salta vià a tochèi

Che mal de có i mèse fighe, i càta fò ü rangotàm cói sólcc e i finte amìse
A i è pròpe löse
Dé e nòcc denàcc a’ spècc
Piötòst te l’ mànget fò sö Ebay che fàghel vèt

Desmèt ignorànt, che se l’era mia per mé
Co’ la mà te fàet amò innàcc e ‘ndré
Che bràa la sciùra, l’è pròpe öna de cör
Ma adóma a ardàga a l’ta sa svöda ‘l cönt

I è n’giro amò, i è piö issé fighe, i grégna mai i ga ü bastù n’del cül, i è ‘mpó stantìde
A’ mé te l’garantése, i va ‘nsèma ai papagài
Piötòst a l’ mànge fò sö Ebay che fàghel vèt

Al salta sö ü mé amìs e l’dìss: “dai mé ga l’dó”
M’è ‘ndaga n’vèrs col Porsche, se no i te spüda adòss

Dom, dom, dom va a comprà i ögiài
Che almeno issé ta pö vardà ól müs
Sóta ü chilo de tröch

I è fò de có i mèse fighe, i tira n’sèma ön càsso töt ól dé, po’ i ga i pretése
Passì fò terése, cressìde a pà e salàm
Piötòst a l’ mànge fò sö Ebay che daga a trà

Che mal de có i mèse fighe, i càta fò ü rangotàm cói sólcc e i finte amìse
A i è pròpe löse, dé e nòcc denàcc a’ spècc
Piötòst a l’ mànge fò sö Ebay che fàghel vèt

Öh, la miseria!!!

Che mal de có i mèse fighe i càta fò ól rangotàm cói sólcc e i finte amìse
Passì fò terése, cressìde a pà e salàm
Piötòst a l’ mànge fò sö Ebay che daga a trà

I è fò de có i mèse fighe, i tira n’sèma ön càsso töt ól dé, po’ i ga i pretése
A i è pròpe löse
Dé e nòcc denàcc a’ spècc
Piötòst a l’ mànge fò sö Ebay che fàghel vèt

Traduzione

Avevamo 15 anni, ma le vedevi passare con i più grandi che possedevano già una Golf.
Non ci sono storie, è sempre stata così: certe ragazze non vanno in giro a piedi.
Passano gli anni e noi siamo ancora qui. Lascia perdere, però ci vediamo ancora bene.
Non sono cambiate, le teste sono sempre quelle…è tutto il resto che cade a pezzi.

Che mal di testa le mezze fighe, si scelgono un poco di buono con i soldi e le finte amiche.
Sono proprio insulse, giorno e notte allo specchio. Piuttosto di mostrarvelo lo vendo su eBay.

Smettila stupido; che se non era per me saresti lì ancora a fare su e giù con la mano.
Che brava la ‘’signora’’, è proprio una di cuore, peccato che solo a guardarla ti si svuoti il conto corrente.

Sono ancora in circolazione, non più così avvenenti.
Non ridono mai, sono un po’ ingessate e anche un po’ rafferme.
Te lo garantisco, vanno in giro solo con gli stolti. Piuttosto di mostrarglielo lo vendo su eBay.

Un mio amico esclama: ‘’dai, ora glielo do’’
Meglio avvicinarsi con una Porsche se non vuoi che ti sputi addosso.

Avanti, procurati un paio di occhiali così potrai scorgere la loro faccia sotto un chilo di trucco.

Sono fuori di testa le mezze fighe. Non combinano nulla tutto il giorno e avanzano pure pretese. Andatevene imbecillone, cresciute a pane salame. Piuttosto che darvi corda lo vendo su eBay.
Che mal di testa le ‘mezze fighe’, si scelgono un poco di buono con i soldi e le finte amiche.
Sono proprio insulse, giorno e notte allo specchio. Piuttosto di mostrarvelo lo vendo su eBay.

Che mal di testa le mezze fighe, si scelgono un poco di buono con i soldi e le finte amiche.
Andatevene imbecillone, cresciute a pane salame. Piuttosto che darvi corda lo vendo su eBay

Sono fuori di testa le mezze fighe. Non combinano nulla tutto il giorno e avanzano pure pretese.
Sono proprio insulse, giorno e notte allo specchio. Piuttosto di mostrarvelo lo vendo su eBay.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.