Quantcast
Gli occhi della Corte dei Conti su Piazza Setti: "Costi ingiustificati e indebitamento alto" - BergamoNews
Treviglio

Gli occhi della Corte dei Conti su Piazza Setti: “Costi ingiustificati e indebitamento alto”

Scoppia il caso relativo alla società partecipata Treviglio Futura, opposizioni preoccupate: "Confermati i nostri timori, ora la maggioranza dovrà prendere decisioni".

La Corte dei Conti ha inviato al Comune di Treviglio una deliberazione in merito a Piazza Setti e alla società Treviglio Futura, che ne gestisce il parcheggio: un campanello d’allarme per le opposizioni, che da sempre esprimono notevoli preoccupazioni sull’intero intervento.

In particolare, sottolinea la Corte dei Conti, “tale società, oltre a non rispettare i parametri previsti per quanto riguarda il rapporto personale/numero amministratori e rilevanti costi annuali degli organi societari (nel 2015 compenso amministratore € 10.591 e dei 3 componenti dell’organo di controllo € 17.900), presenta anche dei dati della gestione finanziaria non coerenti con i principi del Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica. In particolare, non può non evidenziarsi come il valore del fatturato sia ben al di sotto alla soglia prevista per il mantenimento, nonchè come appaia assolutamente significativo ed in crescita l’indebitamento”.

Ma a preoccupare le minoranze è un altro passaggio: “A monte – scrive sempre la Corte dei Conti – non può non osservarsi come nel caso della Treviglio Futura Spa appaiano potersi verificare delle evidenti distonie con il modello legislativamente previsto di tale società, in quanto appare mancare uno dei presupposti essenziali che dovrebbero caratterizzare tale tipologia di società, ovvero la partecipazione dei soci privati, che dovrebbero compartecipare sia dal punto di vista dell’apporto tecnico che da quello finanziario alla realizzazione dell’opera. Di contro, l’unica opera per ora realizzata risulta essere stata finanziata con indebitamento contratto dalla società, che, nella sua configurazione attuale, appare uno ‘schermo’ attraverso il quale il Comune ha realizzato la predetta operazione, evitando di assumere direttamente i correlati oneri finanziari e gravando il bilancio comunale dei relativi costi di struttura, nonchè di di ulteriori costi – quale, in via esemplificativa, quello legato all’incarico conferita in via diretta dalla società per il triennio 2015/2017 con un ammontare di 8.500 euro annui per ‘assistenza e consulenza tenuta rapporti tra uffici comunali ed organi della società’ – che non sarebbero stati sostenuti nel caso in cui il Comune avesse optato per un diverso modello realizzativo della predetta opera”.

Per questi motivi la pronuncia relativa a Treviglio Futura è stata inviata alla Procura della Corte dei conti.

“Tutte cose segnalate anche durante l’ultimo Consiglio comunale – sottolinea Laura Rossoni (PD) – Ora la maggioranza sarà costretta a fare meglio, prendendo decisioni sulla società partecipata”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
piazza setti treviglio
Treviglio
Piazza Setti, il sindaco Imeri: “Verificheremo, ma sulla società pareri tecnici positivi”
Cristina Ronchi
Bassa
Caso Treviglio Futura, si attiva la commissione trasparenza del comune
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI