BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il 2018 in musica: al top la Marcus King Band, ma anche chi “shakera” meglio

La classifica dei migliori dischi dell'anno secondo Brother Giober, anzi le classifiche, suddivise in categorie. E le delusioni

E così eccoci arrivati ancora una volta alla fine di un anno musicale che, purtroppo, non ha riservato grandissime sorprese. L’impressione è che la “musica che ci gira intorno”, che un tempo era sinonimo di novità, quella che aveva dei contenuti, fossero anche solo di divertimento, si sia un po’ ripiegata su se stessa e abbia terminato il suo ciclo

Il rock è morto? Forse no, ma è certo moribondo. Oramai è dall’inizio degli anni ’90 che non esce nulla di veramente nuovo e, almeno per me, i linguaggi musicali che mi stupiscono sono quelli che oramai colgono un po’ da ogni genere e mischiano. Vince chi shakera meglio.

Poi in realtà non è neppure così perché ai vertici della mia classifica personale ci sta un disco che più rock non si può…

Va da sé che leggendo le classifiche che circolano sul web non esiste un vincitore assoluto, a seconda dei diversi orientamenti della rivista o della fanzine di turno, trionfa questo e quell’artista, ma nessuno riceve plausi unanimi. Segno che la confusione forse non è solo mia.

Ciò detto, ecco la mia personalissima classifica che, al limite, potrà servire per darvi qualche idea sui regali (ancora) da fare.

I primi 30

1) Marcus King Band – Carolina Confessions
2) Bruce Springsteen – On Broadway
3) Charles lloyd and The Marvels – Vanished Gardens
4) Beth Hart – Live at The Royal Albert Hall
5) Neneh Cherry – Broken Politics
6) Billy F. Gibbons – The Big Bad blues
7) David Byrne – American Utopia
8) Van Morrison – The Prophet Speaks
9) David Crosby – Here if You Listen
10) Fatoumata Diawara – Fenfo
11) Superchunk – What a Time to Be Alive
12) Ambrose Akimusire – Origami Harvest
13) Colter Wall – Songs of the Plains
14) The Teskey Brothers – Half Mile Harvest
15) Janelle Monae – Dirty Computer
16) St. Vincent – Masseduction
17) Anderson Paak – Oxnard
18) Ry Cooder – The Prodigal Song
19) Rosalia – El Mal Querer
20) John Prine – The Tree of Forgivness
21) Tracey Thorn – Record
22) Marianne Faithfull – Negative Capability
23) Tohm Chacon – Blood in the USA
24) Paul McCartney – Egypt Station
25) Little Steven and the Disciples of Soul – Soul fire
26) David Bowie – Glastonbury 2000
27) The Magpie Salute – High Water 1
28) Dobet Gnahoré – Miziki
29) Gianluigi Trovesi – Mediterraneamente
30) Arctic Monkeys – Tranquillity Base Hotel & Casino

La delusione

Rod Stewart – Blood Red Roses

springsteen broadway

Live
1) Bruce Springsteen – On Broadway
2) Little Steven and the Disciples of Soul -Soulfire Live
3) David Bowie: Glastonbury 2000
4) Sheryl Crow – Live at the Capitol Theatre
5) Paul Rodgers – Free Spirit

La delusione

Gregory Porter – One Night Only

Jazz

1) Charles Lloyd and The Marvels – Vanished Gardens
2) Ambrose Akinmusire – Origami Harvest
3) Gianluigi Trovesi – Mediterraneamente
4) Charlie Haden & Brad Meldhau – Long Ago and Far Away
5) Kamasi Washington – Heaven and Earth

La delusione

Keith Jarret – La Fenice

World

1) Fatoumata Diawara – Fenfo
2) Rosalìa – El Mal Querer
3) Dobet Gnahoré – Miziki
4) Angélique Kidjo – Remain in Light
5) Mitski -Be The Cowboy

Soul

1) Neneh Cherry – Broken Politics
2) Charles Bradley – Black velvet
3) Anderson Paak – Oxnard
4) Jorya Smith – Lost and Found
5) St. Paul and the Broken Bones

La delusione

The Carters – Everything is Love

Trovesi

Italiani

1) Gianluigi Trovesi – Mediterraneamente
2) Nu Guinea – Nuova Napoli
3) Baustelle – L’amore e la violenza vol. 2

Le delusioni

Paolo Conte – Live a Caracalla (perché non se ne può più di Live sempre uguali)
Mina – Paradiso – Lucio Battisti Songbook  (perché è un’operazione inutile)

Country

1) Colter Wall – Songs of the Plains
2) Kacey Musgrave – Golden Hour
3) The Weavers – Live at Carnegie Hall

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da brixxon53

    Praticamente tra tutti i dischi in classifica conoscevo solo il 2) 4) 9) e 22)… ho molto da ascoltare nei prossimi giorni/settimane
    A proposito, fantastica la recensione del disco di Springsteen…
    Buon Anno e buona musica a tutti!!! ???