BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvini e quel pane e Nutella che ha fatto discutere

Un tweet che ha generato moltissime critiche

Più informazioni su

È polemica su Matteo Salvini, il ministro dell’Interno che ha avuto l’idea di condividere nella mattinata del 26 dicembre la sua golosa colazione: un selfie con pane e nutella seguita dal commento “Il mio Santo Stefano comincia con pane e Nutella, il vostro???”. Di certo la dolcezza nella foto era molta, di sicuro la golosità della nutella era ben visibile, ma quello che ha fatto discutere è stato questo tweet del ministro nonostante gli ultimi avvenimenti importanti avvenuti nel nostro Paese.

Nella serata del 25 dicembre infatti, Marcello Bruzzese, il fratello di un collaboratore di giustizia, è stato ucciso a Pesaro con 15-20 colpi di arma da fuoco. Lo Stato doveva proteggere il fratello, che sta lottando contro la mafia, e la sua famiglia, ma evidentemente qualcosa è andato storto, perché questo omicidio fa ben pensare ad un agguato mafioso ben preparato e pensato. Altro fatto importante avvenuto nella notte fra il 25 e il 26 dicembre riguarda il terremoto in Sicilia, il quale ha ferito alcuni individui e danneggiato diversi edifici, motivo per cui molte persone sono ora degli sfollati a causa di alcune strutture inagibili.

Questi due avvenimenti hanno molto colpito il nostro Pase in quanto da una parte parliamo di mafia, dall’altro lato troviamo invece la paura del terremoto, ma evidentemente questi fatti non hanno particolarmente colpito l’attenzione del Ministro Salvini o forse non si era ben informato sui fatti riguardanti il suo Paese prima di mostrare ai suoi cittadini il selfie con pane e nutella. La verità non c’è data sapere, ma di certo le critiche non sono mancate.

Ad esempio c’è stata la replica da parte del sindaco di Pesaro, il quale risponde con le seguenti parole “Caro Ministro Salvini, la città è sconvolta per l’omicidio di un uomo sotto protezione, fratello di un collaboratore di giustizia. Quando ha finito pane e nutella vorremmo avere qualche informazione e rassicurazione. La ringrazio.” Allo stesso modo alcune risposte derivano da utenti residenti nei pressi di Catania i quali rispondono con: “Noi raccogliamo le macerie di case sventrate, pali della luce abbattuti, mobili caduti, cocci … sai c’è stato un terremoto stanotte nella provincia di Catania, un minimo di sensibilità nel pubblicare foto sarebbe molto gradito dai miei concittadini. I miei migliori auguri di Natele! Buona Abbuffata”.

Solo dopo un paio di ore il ministro ha condiviso sul proprio profilo twitter un post in cui ringraziava l’intervento dei Vigili del Fuoco. In serata del 26 dicembre la sua risposta alle critiche è arrivata. Infatti informa il popolo che nella giornata del 27 dicembre farà tappa a Pesaro e in seguito anche a Catania, attaccando però la sinistra dicendo che per loro “…è sempre colpa di Salvini e guai a mangiare pane e Nutella …”.

Avrà ragione il Ministro, vittima delle continue critiche da parte della sinistra, oppure il suo post in cui mangia è stato inadeguato visto le vicende che hanno colpito il nostro Paese? Di certo una cosa è certa, il Ministro degli Interni ha delle funzioni importanti e i politici sempre più social stanno emergendo sempre di più.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.